Mercoledì 01 Luglio 2009

Colpo grosso
in una gioielleria

Professionisti del furto in azione, la notte scorsa, nel Piccolo Tibet. Ad essere presa di mira è stata la centrale gioielleria Fabbrini, situata in via Fontana 71, a Livigno, concessionaria esclusiva degli orologi Baume&Mercier, Breguet, Bulgari, Hermès, Dunhill, Seiko, Festina e Thommen.
Proprio sugli orologi, per quanto potuto apprendere, infatti, si sarebbero concentrati i ladri. Un bel negozio, centrale, completamente rinnovato solo pochi anni fa e, nell’occasione, dotato di un sistema d’allarme e di protezione tutto nuovo. Che, peraltro, gli Arsenio Lupìn della situazione, hanno abilmente "dribblato" a dimostrazione di quanto professionali essi possano essere stati. Nessuno, in via Fontana si è accorto di nulla. Bocche cucite fra gli inquirenti, rispetto all’accaduto. Non parlano i Carabinieri del Comando Compagnia di Tirano, al comando del capitano Michele Prete. Segno che le indagini sono in pieno svolgimento tant’è che, nel pomeriggio di ieri, in via Fontana, si sono portati gli uomini della divisione scientifica per rilevare le eventuali impronte.
Per quanto potuto apprendere si tratterebbe di un furto da 100 mila euro anche se non sono giunte conferme ufficiali rispetto a questo dato.

l.begalli

© riproduzione riservata