Aloisio ha chiamato, sta bene
Interrotte le ricerche a Piuro

Il 38 enne ha mandato prima un sms alla famiglia poi ha telefonato
rassicurando sulle sue condizioni. Allarme, dunque, rientrato

Aloisio ha chiamato, sta bene Interrotte le ricerche a Piuro
Nessun incidente sui sentieri della zona di Savogno. Giovanni Aloisio, il trentottenne di Prosto di Piuro scomparso martedì, non è vittima di un infortunio in alta quota. Come anticipato giovedì con un messaggio, ieri ha confermato ai familiari con una telefonata che si trova in montagna. La vicenda, che nei giorni scorsi aveva lasciato con il fiato sospeso non solo i familiari, ma anche numerosi convalligiani, rientra quindi, a questo punto, in un ambito strettamente privato.  I soccorritori coordinati nella struttura di Mese da Giuseppe Cerfoglia, capostazione del Soccorso alpino di Chiavenna, hanno operato in una zona abbastanza ampia. Hanno perlustrato i pendii dal passo d’Avero al Gallegione, scendendo fino al fondovalle. Ogni particolare, dalle tracce sul sentiero o nella neve ai segnali del passaggio nei bivacchi, è stato oggetto di attenzione. Fino al tardo pomeriggio di ieri alcune squadre hanno continuato le battute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA