Premio Santa Rita
a suor Mainetti

Il riconoscimento alla memoria le è stato attribuito in occasione della festa della Santa degli impossibili, che sarà celebrata domani a Cascia

Premio Santa Rita a suor Mainetti

Chiavenna non dimentica. E neppure fuori dai confini provinciali è sbiadito il ricordo di quel tragico 6 giugno del 2000. Tanto che il premio Santa Rita alla memoria ha avuto come destinatario suor Maria Laura Mainetti, delle Figlie della Croce, uccisa nella città del Mera da tre ragazze minorenni, per le quali invocò, prima di morire, il perdono di Dio. Il premio le è stato attribuito in occasione della festa della Santa degli impossibili, che sarà celebrata domani a Cascia. Sarà il cardinale Ennio Antonelli, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia, a presiedere, alle 11, la messa solenne sul sagrato della basilica, presenti anche il vescovo di Malolos nelle Filippine, monsignor Josè F. Oliveros, e il generale degli agostiniani, padre Robert Prevost. Il riconoscimento internazionale Santa Rita verrà consegnato oggi pomeriggio alle 18 nella basilica, durante la celebrazione del transito di Santa Rita: insieme alla suora uccisa a Chiavenna, sono state premiate Ferminia Sacdalan, una donna filippina che, rimasta con i 6 figli senza il marito, ha ipotecato la propria casa per aiutare un’amica, e Paola Stocco, 50 anni, di Verona, madre di 6 figli naturali e quattro adottati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA