Alfano in Valtellina:
"La giustizia funziona"

Elogio (e rassicurazioni) del ministro al Tribunale, poi a Morbegno ha sostenuto la candidatura di Marra per le elezioni amministrative e ricevuto dal sindaco Ciapponi una lettera nella quale si chiede di potenziare la presenza dell'Arma in città

Alfano in Valtellina: "La giustizia funziona"
Il ministro della Giustizia Angelino Alfano elogia il Tribunale di Sondrio e poi lancia la candidatura di Salvatore Marra per le elezioni amministrative di Morbegno. Mattinana intensa quella di oggi per il rappresentante del Governo, che a proposito dell'amministrazione della giustizia in una valle così piccola ha voluto rassicurare tutti: «Al momento del mio insediamento, nel maggio scorso, - ha detto il ministro - uno degli obiettivi dell’attività ministeriale era dato dalla revisione delle circoscrizioni giudiziarie, ma, dopo aver visitato una serie di Tribunali italiani, mi sono reso conto che le realtà medio-piccole non solo non vanno chiuse, ma meritano di essere valorizzate. Perchè, spesso, come accade a Sondrio, si tratta di realtà che hanno già assimilato quelli che sono gli obiettivi di Governo». Giunto poi in Bassa Valle, il Guardasigilli ha sostenuto la candidatura alle provinciali di Massimo Sertori e di Salvatore Marra al municipio di cittadino.
«Manca - ha spiegato - solamente il successo di Marra per colorare interamente di azzurro l’area valtellinese. Sono sicuro che Marra saprà rappresentare bene questa terra dove, come ho avuto modo di vedere arrivando, è forte il segno della capacità produttiva della sua gente, doppiamente meritevole perché capace di attuarla in un contesto difficile dal punto di vista logistico e dei trasporti».
il sindaco Giacomo Ciapponi, ha infine consegnato ad Alfano una lettera che porta la firma di tutti i rappresentanti del consiglio comunale per il potenziamento della stazione dell’Arma. Il Comune ha chiesto l’intercessione del ministro da una parte per l’attivazione della tenenza (che significa un ufficiale al comando della caserma e aumento degli uomini in forza) e dall’altra parte per incrementare da subito le risorse in organico da 20 ai 24 uomini previsti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA