Dopo oltre un mese
ritrovato il corpo di Corti

Il pilota nautico originario di Novate era stato vittima di un incidente con il moroscafo mentre era con tre amici sul lago d'Iseo

Dopo oltre un mese ritrovato il corpo di Corti
Dopo oltre un mese di ricerche incessanti, il lago di Iseo ha restituito il corpo di Joselito Corti, il pilota nautico di 45 anni, originario di Novate, morto agli inizi di aprile in seguito a un incidente a bordo di un potente motoscafo. Corti era sulla barca assieme ad altre tre persone, quando forse a causa di una virata sbagliata sono stati tutti sbalzati fuori bordo. Dopo un quarto d'ora la macchina dei soccorsi era entrata in funzione e, recuperato l'unico superstite della tragedia, i sommozzatori delle forze dell'ordine avevano trovato dopo alcune ore i corpi di altri due passeggeri. A mancare all'appello era rimasto solo Corti. Ma dopo giorni di dolorosa attesa per i familiari ancora residenti in Valchiavenna, ieri è giunta la notizia del ritrovamento del suo corpo nelle vicinanze di un canneto di fronte a Sarnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA