Domenica 01 Marzo 2009

Commercianti spaccati a Livigno
niente "fusione" tra Galli e Piller

L’Associazione Commercio Livigno continua per la sua strada e chiede al comune di Livigno parità di trattamento rispetto alle altre realtà del settore. Il riferimento è alla neonata “Associazione Turismo e Commercio Livigno”, presieduta da Dario Piller, gruppo sorto dallo scioglimento dell’associazione albergatori e dall’ingresso nel sodalizio di alcuni commercianti e rappresentanti di altre realtà artigianali e turistiche di Livigno. Al presidente Sebastiano Galli proprio non vada giù la nuova associazione Turismo e Commercio Livigno presentata come la panacea di tutti i mali, come l’ente in grado di riunire tutti sotto un unico cappello e di far decollare ancor di più l’economia del paese: «A Livigno servono i fatti – ha commentato – non le parole. L’associazione dei commercianti sta lavorando per fare chiarezza invece qualcuno opera per creare confusione».

a.marsetti

© riproduzione riservata