Venerdì 07 Dicembre 2012

Caso Lovero, ex sindaco
denuncia Anna Saligari

LOVERO - Rischia di finire in tribunale la querelle fra il sindaco di Lovero Anna Saligari e il suo predecessore, Dino Parravicini, attuale capogruppo di minoranza. Il consigliere ha infatti deciso di adire alle vie legali per tutelare la propria immagine e professionalità e ha denunciato il sindaco al prefetto Carmelo Casabona. Le accuse sono: falso procurato allarme, diffamazione a mezzo stampa e diniego di accesso ad atti pubblici.

La mattina di venerdì scorso, prima del consiglio in programma il pomeriggio, Parravicini si era recato negli uffici comunali per poter vedere una delibera di giunta sullo stato di attuazione dei lavori pubblici, tema sul quale aveva fatto una domanda ben precisa nel corso della precedente seduta. La permanenza dell'ex sindaco negli uffici è durata fino all'orario di chiusura in attesa che gli fosse consegnato il documento richiesto. Nell'attesa, lui stesso prese contatto con le forze dell'ordine per chiedere come comportarsi.

Secondo Parravicini, l'impiegata non mostrò la minima tensione per la insistenza nel chiedere gli atti. Per il sindaco, invece, la donna - impaurita - avrebbe chiesto consulenza al sindaco. A quel punto i carabinieri di Tirano li ha chiamati il sindaco Saligari, che si era sentita a disagio per la presenza in municipio del rivale politico.

Parravicini spiega così la decisone di sporgere denuncia: «Non ci sto a passare per violento. Chi mi conosce sa che sono sempre stato una persona pacata e tranquilla. Se in futuro dovessero presentarsi delle opportunità professionali chi mai assumerebbe una persona per passa per violenta e pericolosa?» si chiede preoccupato.

l.begalli

© riproduzione riservata