Domenica 02 Dicembre 2012

Tirano, De Campo
al posto di Stoppani

TIRANO - Il sindaco di Tirano, Pietro Del Simone, ha sciolto soltanto venerdì sera in consiglio comunale le riserve. Finalmente è ufficiale il nome del nuovo assessore che entra a far parte della giunta: Benedetto De Campo. Le indiscrezioni sono confermate, ma lo scenario si arricchisce di una nuova delega. De Campo non sarà soltanto assessore al Turismo e al Commercio - le due deleghe lasciate vacanti con le dimissioni dell'ex assessore Stefania Stoppani -, ma anche assessore all'Agricoltura e alla valorizzazione del bosco.

È la persona giusta, secondo Del Simone, che in consiglio ha presentato la nomina. «Benedetto è un uomo che ha già fatto due mandati amministrativi - ha spiegato il primo cittadino -, ha avuto un bel consenso elettorale, è uomo con vasta esperienza, è stato vicepresidente nazionale di Coldiretti. Insomma sono convinto che abbia le qualità per poter reggere».

Di fatto quello affidato a De Campo è un assessorato impegnativo, visto che Tirano punta molto sullo sviluppo turistico, per non parlare del commercio, delicato in questa fase di crisi. Del Simone, però, ha precisato: «La gestione del turismo non è solo dell'assessore - ha aggiunto -. C'è uno staff dietro all'assessore. C'è il sindaco, c'è l'assessore alla Cultura e ci sono il presidente del consorzio turistico Terziere Superiore, Sergio Mascioni, e il consorzio stesso. C'è un lavoro di squadra che consentirà di proseguire con quanto fatto finora».

Del Simone ha poi ribadito il suo pensiero sulla vicenda Stoppani, soffermandosi sulle «strumentalizzazioni» con cui il caso è stato trattato. «Di fronte alle dimissioni dell'assessore al turismo e al commercio Stefania Stoppani che, a seguito di una martellante campagna mediatica accusatoria, ha scelto di abbandonare il campo malgrado la mia aperta difesa e la conseguente solidarietà della giunta, resta solo lo spazio per esprimerle l'apprezzamento e la gratitudine dell'amministrazione per il lavoro, competente, valido e impegnato, da lei compiuto in questi anni in favore della città».

Archiviata questa vicenda, la giunta, che il sindaco ha definito a più riprese «compatta» per fugare le voci di una lacerazione, riparte. Da segnalare che anche in consiglio è avvenuta la surroga di Stoppani. Al suo posto è entrato Michele De Piazzi, il primo tra gli esclusi nelle ultime elezioni comunali.

l.begalli

© riproduzione riservata