Martedì 17 Aprile 2012

Chiavenna, la metal band
di Cris Nava su "Rock Hard"

CHIAVENNA - Un bel 7. La band valchiavennasca e lariana "The wild child" ha conquistato un voto decisamente positivo sulla rivista "Rock hard", una delle più apprezzate dagli appassionati di metal. Il giornalista Michele Martini ha pubblicato sul numero di aprile una recensione del cd "Wild child", suonato dai lariani Marco e Paolo Gilardoni (rispettivamente chitarra e basso) e Mattia Ardenghi (chitarra) e dal chiavennasco Andrea Martocchi - che qualche mese fa, dopo la registrazione, ha lasciato il gruppo - alla batteria. Alla voce della band metal c'è Cristian "Cris" Nava . Martini si sofferma sulle «sonorità taglienti che riecheggiano una sincera dedizione nei confronti della tradizione, come confermano pezzi del calibro di "Confusion" o "The ghost"» e su «quel genere di emozioni che solo la vera passione riesce a trasmettere».
Nava lavora nell'ambito dell'edilizia con la propria impresa. Nel tempo libero affianca due grandi passioni, la musica e l'hockey, tanto che è l'allenatore della compagine chiavennasca di serie D. Ma il rock non è soltanto un passatempo. E come sottolinea l'esperto Martini, le qualità di Nava - un esempio di energie positive - emergono anche nei brani scritti in riva al Mera. L'intervista si chiude con la descrizione di alcuni obiettivi per il futuro. «Come qualsiasi altra band - dice Cris - ci aspettiamo di trovare un'etichetta interessata al nostro lavoro, nonostante le difficoltà elevate per una band del genere metal. Inoltre ci piacerebbe, per una volta almeno, fare da spalla a un gruppo famoso». Per approfondimenti sul gruppo sul web c'è www.myspace.com/thewildchildband.

s.baldini

© riproduzione riservata