Martedì 20 Settembre 2011

Livigno, Chess Open ai russi
Volkov in testa fino all'ultimo

Livigno Parla russo l'International Chess Open di Livigno. Domenica scorsa il  Grande Maestro Sergey Volkov - Hotel Lac Salin - ha vinto la 2ª edizione dell'International Livigno Chess Open, il torneo di scacchi internazionale che ha trasformato Livigno nella capitale di questo sport.
Già da un paio di turni Volkov si trovava alla testa della classifica. Gli è bastato pareggiare contro il Gm moldavo Svetushkin Dmitry - Hotel Cervo (5°) per portarsi a casa il titolo. Svetushkin giovedì scorso è stato il vincitore del Grand Prix Distillati Mazzetti d'Altavilla, torneo lampo tra Grandi Maestri che si è tenuto all'interno dell'Hotel Lac Salin. In palio c'era una preziosissima scacchiera di cristallo. Secondo e 3° due slovacchi: il Gm Michalik Peter - Garni Baita della Luna (vittorioso dall'ultima sfida contro il bulgaro Petkov Vladimir - Hotel Sporting) e il Gm Georgy Timoshenko - Hotel Flora.
Quest'ultimo si è trovato a giocare contro Narayanan Srinath, (8°), giovane indiano molto forte.
Per i 150 anni dell'Unità d'Italia è stata prevista una classifica speciale, vinta dal Maestro Internaizonale (Im) Michele Godena  - Hotel Cassana (9° in classifica finale), seguito dall'I, Denis Rombaldoni - Hotel Astoria (10°), dall'IM Fabio Bruno - Hotel Residence Adele, e dal Gm Sabino Brunello - Hotel Baita Montana.
Nella classifica femminile, 1ª assoluta Maria Teresa Arnetta- Hotel Amerikan (Maestro Fide - Fm) seguita dalla giovanissima Marina Brunello - Hotel Baita Montana (Maestro Internazionale Femminile - Wim; la seconda italiana nella storia a poter sfoggiare questo titolo).
Gli organizzatori dell'evento. L'ottimo staff del Circolo Scacchistico Amos Cusini di Livigno,  si sono dichiarati molto soddisfatti: 90 giocatori in rappresentanza di 24 nazioni, con 22 GM e 14 IM. Sul sito www.livignoscacchi.it si trovano tutte le classifiche complete.

r.carugo

© riproduzione riservata

Tags