Giovedì 01 Settembre 2011

Lo studio: troppe case
sul mercato provinciale

SONDRIO Troppe case sul mercato della provincia di Sondrio e una domanda che ancora non riesce a ripartire: è la conferma che il settore edile resta pesantemente sotto lo scacco della crisi e nonostante i prezzi delle abitazioni restano stabili, anche a Sondrio, l'offerta di immobili rimane ampiamente inevase.
Prezzi che variano fra i 2.600 e i 1.600 euro al metro quadro per un immobile «medio» in centro Sondrio, con punte di un «signorile» che sfiora i 3.600 euro al metro quadro, ma che appena fuori capoluogo spaziano fra i 1.300 euro di Albosaggia, Caiolo o Castione fino a salire ad un massimo di 1.600 per la stessa villetta signorile di Tresivio o Ponte.
Il quadro immobiliare su Sondrio parte da questa cornice: sei mesi di quotazioni stabili, da gennaio a fine giugno, ma con una domanda in diminuzione sia di prime case sia di investitori privati. Stabili anche i canoni di affitto: per i bilocali arredati i canoni sono di 500 euro al mese, che salgono a 600 per i trilocali, in zona centrale.
Emerge quindi da questo ultimo report residenziale relativo al primo semestre 2011 diffuso dall'Ufficio Studi Gabetti ed elaborato su dati Gabetti-Professionecasa- Grimaldi, la prima conferma di un eccesso di offerta di case che non viene assorbita dal mercato della provincia. Un dato che inevitabilmente porta ad allungare anche tempi di vendita, ormai vicini alla soglia minima di dodici mesi. E non giova nemmeno l'ormai consolidato sconto medio, applicato in fase di trattative che può arrivare fino al 10% del prezzo di partenza, segnale che comunque i costi restano alti e, in particolare, esprime la difficoltà di acquisto soprattutto da parte delle giovani coppie ad accedere ai finanziamenti.
Le zone più ricercate a Sondrio restano il centro e la periferia est, per la posizione e per l'esposizione molto soleggiata. Nella zona centrale per un appartamento medio ristrutturato si spendono 2.300 euro al mq, mentre nella periferia orientale i valori scendono fino a 1.700 al mq. Estremamente rilevante il ruolo dei box. In centro i valori dei nuovi garage sono in media di 40mila euro, mentre spostandosi verso est si passa a 15mila ma con una domanda nettamente inferiore.
I prezzi nel capoluogo, variano, comunque molto da unità ad unità. Nella zone di Piazza Garibaldi, via Trento e piazza 25 Aprile il «signorile» ristrutturato arriva a toccare i  3.500 euro al mq. Valori che contrastano con la zona periferica sud-occidentale dove i prezzi per un «medio» da ristrutturare scende fino a 1.000 euro al mq.
Le zone su cui puntano i giovani sono zone «periferiche» come Montagna in Valtellina, Poggiridenti, Ponte Valtellina e Castione, dove il signorile nuovo è quotato 1.700-1.800 euro al mq, mentre si possono trovare soluzioni medie in buono stato dai 1.200 ai 1.500 euro al mq.
Resta fra i progetti immobiliari più rilevanti per Sondrio il recupero all'estremo sud dell'area "ex Carini" su una superficie di 34.000 mq: i prezzi medi sono intorno ai 2.500-3000 euro al mq, ma - conferma il report Gabetti - molto resta invenduto.

l.begalli

© riproduzione riservata