Domenica 20 Marzo 2011

Trovato morto sui binari
E i treni vanno in tilt

LECCO Stava camminando sui binari, non si sa perché. Come non si sa perché si trovasse lì, da solo, all'alba, lungo la ferrovia, tra la stazione di Lecco e quella di Maggianico, dietro corso Emanuele Filiberto. È una morte che si trascina un pesante carico di domande ancora senza risposte, quella di S. B., trentenne di origine indiana ma residente ad Alessandria, che ha perso la vita ieri mattina intorno alle sei, travolto da un treno che stava viaggiando verso Milano.
Pare che il giovane sia arrivato ai binari da un'apertura in corso Emanuele Filiberto. Qui si sarebbe messo a camminare sulla sede ferroviaria. Poi, il dramma. «Il macchinista appena si è accorto della presenza del ragazzo - ha comunicato Trenitalia-Le Nord, da cui è giunta anche una comunicazione di dolore per l'accaduto - ha azionato la frenata rapida senza però riuscire ad evitare l'impatto». Subito è stato lanciato l'allarme e la mobilitazione è stata grande. La centrale operativa del 118 di Lecco ha inviato sul posto un'ambulanza e l'auto con a bordo il medico, e sul posto sono arrivati anche la Polizia Ferroviaria e il personale di Trenitalia- Le Nord perché è stato necessario interrompere il transito dei treni per il tempo necessario al personale medico e agli agenti di effettuare gli accertamenti.
Come era immaginabile, l'incidente ha avuto pesanti ripercussioni sul transito dei convogli, anche se il fatto che non fosse un giorno lavorativo, ha contenuto i disagi. «La circolazione è stata ripristinata parzialmente su un binario alle 7.05, mentre è stata ripristinata completamente alle 9. Sono stati coinvolti 44 treni di cui 25 con ritardo medio di 15 minuti, 10 soppressioni parziali e 9 totali. Le corse interessate riguardano le linee Milano - Carnate - Lecco, Milano -Carnate - Bergamo, Milano - Lecco - Sondrio – Tirano. I passeggeri sono stati informati tramite annunci di stazione, a bordo treno e tramite il servizio sms di my-link», ha comunicato l'ufficio stampa  di Trenitalia-LeNord.
Ora a Lecco si indaga per fare chiarezza sull'accaduto. I famigliari di S.B., avvertiti del dramma dagli agenti della Polfer, sono arrivati a Lecco verso le 16. Si spera che i congiunti abbiano potuto dare elementi utili per ricostruire l'esatta dinamica dei fatti.

l.begalli

© riproduzione riservata

Tags