Venerdì 11 Marzo 2011

Paura per Confortola
caduto sugli sci a Bormio

BORMIO Tanto spavento ed apprensione per la caduta sugli sci che ha visto coinvolto l'alpinista Marco Confortola che tra circa un mese dovrebbe partire per un'altra avventura, l'ascesa al Dhaulagiri, la cosiddetta "Montagna bianca" alta 8.167 metri, il settimo monte più alto della terra. L'incidente è avvenuto mercoledì sulle piste di Bormio ma la notizia ha iniziato a circolare in paese solo ieri mattina, dopo il suo ricovero all'ospedale “Morelli”. Poi la conferma, da parte del fratello Luigi, che ha affidato le comunicazioni della famiglia ad un messaggio pubblicato sul sito ufficiale dell'alpinista.
«Marco - ha confermato Gigi -  è stato vittima di una caduta con gli sci mentre si trovava al lavoro in qualità di maestro per la scuola sci Nazionale di Bormio. Nella mattinata (di mercoledì, ndr) stava percorrendo il “Canalino Sertorelli” della pista Stelvio di Bormio e perdendo il controllo degli sci cadeva a terra rovinosamente procurandosi un forte trauma cranico. Grazie al tempestivo intervento delle squadre di soccorso della stazione di Bormio è stato portato al Morelli dove veniva sottoposto ad una prima tac. Marco non ha mai perso conoscenza e dal primo esame risultavano delle microlesioni cerebrali. In serata è stato sottoposto ad una seconda tac che ha confermato il primo referto mantenendo la stazionarità delle condizioni cliniche. Marco ha trascorso la notte in ospedale dove dovrà trattenersi per alcuni giorni sotto osservazione».

l.begalli

© riproduzione riservata