Venerdì 25 Febbraio 2011

Il re di Svezia passeggia
per le vie di Chiavenna

CHIAVENNA Dalò, una meta da re. Ha scelto la località situata sopra Chiavenna, nel territorio comunale di San Giacomo Filippo, il re di Svezia Carlo XVI Gustavo. Il sovrano scandinavo ha accettato l'invito di un amico e da oggi è ospite in una baita fra Dalò e Lagunch, all'imbocco della Valle Spluga. Nel primo pomeriggio è arrivato in Valchiavenna. Alle 15 è stato accolto all'entrata in città, al punto vendita dell'azienda Blossom, lungo la statale 36. Nel piccolo stabilimento ha trovato pronti un paio di sci prodotti dall'impresa che porta avanti la tradizione dell'industria chiavennasca in questo settore. Poi il re, seguito dalla scorta, da alcuni amici e dal presidente del Consorzio turistico della Valchiavenna Franco Moro, ha raggiunto la pasticceria Mastai di via Consoli Chiavennaschi. Ha apprezzato i prodotti tipici della valle. Biscotti di Chiavenna, bresaola e torta fioretto, oltre ai vini valtellinesi. Successivamente è arrivato il momento di una passeggiata nelle vie del centro. Non è stato difficile, per i chiavennaschi, capire di avere di fronte un personaggio di rilievo internazionale. Nel giro di pochi minuti in tutta la città si è diffusa la voce della presenza del re di Svezia e moltissimi curiosi hanno seguito - con la dovuta discrezione - il passaggio della comitiva. A palazzo Pestalozzi ha incontrato il sindaco e gli assessori di Chiavenna e il presidente della Comunità montana. 
Domani salirà in alta quota per una giornata sui suoi nuovi sci. Prima affronterà le piste della Ski area, poi sarà impegnato in una discesa in neve fresca.

l.begalli

© riproduzione riservata