Domenica 13 Febbraio 2011

Oltre 750 donne
in piazza in Valtellina

Sondrio - Mascherine di carnevale e sciarpe bianche, cartelli rosa e tanta voglia di esserci per far sentire una voce diversa, per urlare la voglia di dignità e di rispetto. Da Sondrio a Chiavenna, passando per Morbegno, anche le donne della provincia di Sondrio, così come quelle di molte altre città italiane, sono scese in piazza al grido di "Se non ora, quando?", la mobilitazione nazionale voluta per rivendicare un essere lontano da quella «cultura diffusa che propone alle giovani generazioni di raggiungere mete scintillanti e facili guadagni offrendo bellezza e intelligenza al potente di turno, disposto a sua volta a scambiarle con risorse e ruoli pubblici».
La manifestazione, pensata deliberatamente itinerante, è partita alle 10,30 da piazza Garibaldi a Sondrio e passando per la piazza delle 14,30 a Morbegno è approdata infine a Chiavenna coinvolgendo complessivamente oltre 750 persone. Donne e non solo. Soddisfatte le organizzatrici che non si aspettavano una simile risposta anche in considerazione del fatto che in molti avevano espresso la volontà di partecipare alla mobilitazione di piazza a Milano che infatti è stata una delle più partecipate.

m.bortolotti

© riproduzione riservata