Venerdì 04 Febbraio 2011

Talamona, scoperto
massacro di animali

TALAMONA Strage di animali a Talamona: trovati nel greto del torrente Tartano sette vitelli e un cane. E il Comune lancia un appello: «Basta con questi atti, con questi vandalismi che comportano costi ingenti per gli enti locali, quindi per i cittadini». Il macabro ritrovamento è stato fatto mercoledì da un talamonese che si trovava a passare a piedi nella zona Torraccia, l'area meta anche di chi va a cercar legna, che si trova al di là del meleto verso il confine talamonese e al di sotto della strada che porta in Valtartano. Ed è probabilmente da questa postazione, plausibilmente agendo con il favore Del buio, che i proprietari delle bestie devono aver agito. Dopo essersi accostati furtivamente con un mezzo sufficientemente capiente per mollare il carico indesiderato l'hanno poi gettato sotto fra rovi, piante e sterpaglie che infestano il Tartano. Il residente - ma le carcasse si sarebbero potute tranquillamente avvistare - passando a piedi non ha potuto fare a meno di notare le strane presenze giù verso il greto secco del torrente. Praticamente congelati fra il fogliame e gli arbusti se ne stavano distesi 7 vitelli e un cane, tutti senza vita. Il talamonese allora non ha perso tempo e immediatamente ha provveduto a contattare gli uffici del Comune.
Una volta ricevuta la segnalazione, dal municipio è partito il sopralluogo, quindi è scattata la denuncia ai carabinieri e alla procura. Una denuncia contro ignoti, perché sul posto dopo l'arrivo del veterinario dell'Asl è stato riscontrato che le bestie non avevano le orecchie che in genere vengono marchiate per individuarne la provenienza. Nessun segno distintivo nemmeno per il cane.

l.begalli

© riproduzione riservata