Venerdì 17 Dicembre 2010

Cena a Pratogiano
per Gerry Scotti

CHIAVENNA Gnocchetti, cervo con polenta e dolci fatti in casa, accompagnati da una bottiglia di ottimo vino sardo. Di fronte a Gerry Scotti, i cuochi del “San Lorenzo” di Chiavenna hanno dato subito la risposta definitiva. E il presentatore di “Chi vuol essere milionario?” ha apprezzato sia i prodotti tipici della cucina valchiavennasca, sia il “Saccaia” proposto dallo staff della famiglia Usai. Mercoledì, Scotti ha cenato nella sala del ristorante di Pratogiano. E' salito a Chiavenna per accompagnare il figlio diciottenne Edoardo, impegnato nei corsi che portano all'esame per la patente nautica. I cuochi del San Lorenzo hanno puntato sui tipici gnocchetti chiavennaschi, su un secondo di polenta e selvaggina e sui dolci fatti in casa.
“Ha apprezzato sia la cucina della nostra città, sia l'abbinamento con il vino sardo – hanno spiegato con soddisfazione dallo staff del “San Lorenzo -. Dobbiamo osservare che dal vivo Gerry è simpatico come in televisione. Ci ha ringraziato per i cibi proposti e ha sottolineato di essere rimasto molto soddisfatto”.
La conferma della simpatia del presentatore milanese è arrivata anche dalla disponibilità messa in campo per firmare autografi e farsi fotografare insieme ai clienti del ristorante-albergo costruito nel recente passato e situato fra la chiesa di San Lorenzo e la zona di Pratogiano.

l.begalli

© riproduzione riservata