Mercoledì 24 Novembre 2010

Consuelo canta... di gioia:
ha vinto il Premio Donida

Sondrio - Un gradino in più sulla scala che porta all'Olimpo della musica, un riconoscimento all'impegno, alla bravura e alla passione. Consuelo Orsingher ha vinto il Premio Donida riservato ai giovani compositori. Un'enorme soddisfazione per la cantante ed autrice sondriese, che ha prevalso sui 13 artisti finalisti nelle preferenze della giuria presieduta dal discografico Claudio Buia.
Consuelo avrà ora la possibilità di incidere il suo nuovo singolo “Folle o matto” (lo stesso pezzo con cui ha vinto il concorso) per la Universal, etichetta di prestigio internazionale.
Nel corso della serata finale tenutasi al Teatro Nuovo di Milano lunedì 22 novembre, la Orsingher ha eseguito il pezzo in una versione molto moderna per piano e voce.  Al gala è intervenuto anche Gino Paoli, cantautore di prima generazione, che ha proposto “Al di là” (scritto per lui da Carlo Donida) e un medley di propri successi.
Al termine, la proclamazione del vincitore. E, dopo un momento di suspense sottolineato da squilli di tromba, il presentatore Francesco Rapetti (figlio di Mogol, re dei parolieri italiani, che ha consegnato il premio) ha pronunciato il nome di Consuelo. “Ero davvero molto emozionata, e sorpresa. E'stato un momento bellissimo”, dichiara la Orsingher. “Sono salita sul palco quasi con un groppo alla gola e ho stretto la mano al grande Mogol”.
Dopo tante partecipazioni, e tante finali, finalmente il giusto riconoscimento, con un premio importante, al lavoro di Consuelo.
Artista completa, cantante, musicista e autrice, nel 2009 ha dato alle stampe il suo primo cd “Emozionarsi a vivere” in collaborazione con musicisti locali come Corrado Stuffo, Stefano Sposetti, Andrea Balgera. E lei avrà modo di approfondire la conoscenza con Mogol partecipando quale vincitrice del Donida al corso di perfezionamento per autori presso il Centro Europeo di Toscolano, in Umbria.
Per noi, già venerdì prossimo c'è l'occasione di ascoltare la Orsingher in concerto all'Auditorium S.Antonio di Morbegno (ore 21) insieme al chitarrista Corrado Stuffo nel progetto “Hands and Soul”. Sarà un viaggio tra le migliori pagine della canzone d'autore italiana, con personalità e fantasia.

s.baldini

© riproduzione riservata