Lunedì 27 Settembre 2010

Un "missile" a Cosio:
ritirata la patente

COSIO Viaggiava a 106 chilometri all'ora a Cosio Valtellino, in un tratto di Statale dove il limite è di 50. Domenica, a un quarantenne è stata ritirata la patente dopo che il telelaser della Polstrada ha fatto segnare una velocità decisamente superiore a quella prevista, in un punto dove non è assolutamente possibile schiacciare il pedale dell'acceleratore.
L'automobilista dovrà pagare 500 euro di multa entro sessanta giorni, si vedrà togliere sei punti dalla patente di guida e non potrà guidare per un periodo compreso fra un mese e novanta giorni, a seconda delle decisioni della Prefettura. Sempre nel week-end, a un quarantottenne in stato d'ebbrezza è stata ritirata la patente.
Nel corso del fine settimana gli agenti della sezione della polizia stradale di Sondrio e del distaccamento di Mese hanno rilevato in totale 21 infrazioni, occupandosi di due incidenti, uno dei quali con feriti.
E' stato un fine settimana di intensi controlli sulle strade anche per i carabinieri della Compagnia di Sondrio, impegnati soprattutto a prevenire le «stragi del sabato sera».
Sono quattro le persone “pizzicate” dai militari nel corso della nottata di sabato mentre si trovavano alla guida dopo aver alzato un po' troppo il gomito.
Tre di loro, risultati positivi all'etilometro con valori inferiori a 0,80, se la sono cavata con la perdita di 10 punti della patente e la contravvenzione di 500 euro.
Il quarto, invece, è risultato positivo all'etilometro con 2,80. Un tasso decisamente elevato: basta dare un'occhiata alle tabelle del ministero della Salute per osservare che si tratta di un livello causato dall'assunzione di una decina di birre piccole o superalcolici. Per l'automobilista è scattata, oltre al ritiro della patente e al sequestro dell'autovettura, anche la denuncia all'autorità giudiziaria. Anche l'età è una spetto sul quale c'è spazio per una riflessione. Si tratta di giovani tra i 24 e i 30 anni per i quali quindi non è scattato l'inasprimento delle norme che hanno recentemente previsto pene superiori per gli infra-ventunenni.
Infine sono stati multati, sempre nel corso del fine settimana, due automobilisti per guida pericolosa e due per non aver indossato le cinture di sicurezza.

l.begalli

© riproduzione riservata