Mercoledì 01 Settembre 2010

Bormio, doppio furto
di costumi e tabacchi

BORMIO - Questa mattina la signora Nives Boscacci avrebbe dovuto aprire la sua svendita a prezzi straordinari di biancheria intima in via Roma a Bormio. Ma i ladri l'hanno preceduta nella notte fra lunedì e martedì svaligiando il negozio nella centralissima via bormina. Hanno portato via interi cartoni di intimo di marca e costumi di bagno, circa duecento.
«L'entità del furto è di circa 11 mila euro - afferma la signora - In vent'anni di attività non mi era mai capitato di subire un furto». Fino a notte fonda aveva lavorato nel negozio per preparare scaffali e vetrine. «Sono rimasta in negozio fino all'una meno un quarto. Ieri mattina alle 9 è stato il tabaccaio ad informarmi che i ladri erano finiti nel suo locale passando dal mio». Eh sì, perché già che erano in centro i ladri ne hanno approfittato per fare shopping anche in tabaccheria rubando l'incasso di giornata e sigarette per un valore di cinque-sei mila euro. Ladri diabolici che sono entrati nel negozio della signora Boscacci dal retro e una volta all'interno del negozio hanno realizzato un buco di 60 x 40 centimetri nel muro di mattoni del bagno sbucando così dal tabaccaio.
Furto con destrezza, perché non hanno svegliato nessuno. Nessuno ha visto o ho sentito niente nonostante di rumore debbano averne provocato abbattendo il muro. Evidentemente sono dei professionisti che hanno rievocato lo stile di tanti film famosi. Un doppio colpo in una terra per una volta Magnifica solo per i nuovi Arsenio Lupin.

r.carugo

© riproduzione riservata