Mercoledì 01 Settembre 2010

Bormio: stazione dei bus senza wc
La Perego: "Non tocca a noi farlo"

BORMIO - I servizi igienici alla stazione delle autolinee della Perego di Bormio? Un problema di vecchia data che, ad oggi, non ha ancora trovato una soluzione. La segnalazione, giunta al nostro giornale ma anche all'Azienda Sanitaria Locale, ha riaperto una questione mai risolta e mai sopita che, a quanto pare, non ha colpevoli. Perché se è vero che non esistono servizi nella stazione di Bormio, il ragionamento deve prendere avvio da un'altra considerazione: quella sita in pieno centro a Bormio, in un'area agevole da raggiungere, non è (almeno tecnicamente parlando) una stazione degli autobus ma un'autorimessa privata che paga le tasse e che –“ cara grazia”, come direbbe qualcuno – continua ad esistere.
La vicenda ha preso avvio dalle proteste di alcuni turisti. «Nella stazione dei pullman della ditta Perego – ha scritto la signora Bianca Oddi di Milano rivolgendosi all'Asl di Bormio – non esiste il servizio igienico. E' vero che, come mi ha riferito la vostra signorina Serena, esiste quello del bar ma lo si può usare solo dietro pagamento di una consumazione. E in più la domenica il bar è chiuso».
Una situazione inaccettabile, a detta dei turisti, che hanno fatto appello alle normative del settore per vedere diminuiti i disagi. Ma la sorpresa, contattati i vertici della ditta, è stata tanto grande quanto eloquente: lo stabile di Bormio è in realtà un'autorimessa privata per la quale la Perego paga fior di tasse, su tutte Ici e rifiuti che «per comodità – ha sottolineato il signor Perego – la si chiama autostazione ma in realtà non è così. Per il mantenimento della stessa non abbiamo mai ricevuto né contributi né interventi pubblici. Quello dei servizi igienici è un problema già sollevato in passato, che abbiamo sottoposto alle amministrazioni in carica a quel tempo, ma che non ha mai trovato soluzione».
Da evidenziare che, oltre ai costi per la realizzazione, quello che più “spaventa” sono le spese di pulizia e di manutenzione del servizio. «A Bormio – ha commentato Perego rispondendo alla lettera della turista – è vero che i bagni sono disponibili al bar che è chiuso alla domenica solo nei periodi di bassa stagione. Dal nostro punto di vista rilanciamo l'esigenza, come del resto già fatto in passato, agli enti competenti sul territorio. E' da ottant'anni che effettuiamo il servizio sul territorio e a Bormio, seppur non tenuti, abbiamo realizzato una sala d'aspetto e offerto un punto di partenza ed arrivo comodo e ben servito: ci spiace di questo disagio».

m.colombera

© riproduzione riservata