Sabato 31 Luglio 2010

Chiuro: ragazzo ustionato
migliorano le condizioni

E' fuori pericolo, anche se la situazione resta delicata, ma il giovane di Chiuro vittima ieri l'altro di un brutto incidente domestico in garage non versa in pericolo di vita. «Mio figlio sta decisamente meglio - tiene a dire Ernesto, il papà del diciassettenne A. T., investito da una fiammata mentre stava armeggiando con la benzina. «Ha ustioni sul 40% del corpo ma per fortuna non sono lesioni profonde ma solo superficiali», dice ancora il padre del giovane che ha prontamente soccorso spegnendo con un estintore le fiamme che lo avevano investito.
Il giovane stava travasando della benzina da una tanica al serbatoio dello scooter quando una scintilla sprigionatasi per qualche ragione ancora poco chiara dall'accendino che aveva con sè in tasca ha raggiunto il liquido infiammabile provocando l'esplosione. La fiammata è arrivata fino all'esterno della struttura attraverso un tombino dopo aver investito il giovane soprattutto alle braccia, alle mani e a una gamba. Il ragazzo è stato soccorso dal padre e poi dal 118 che lo ha portato prima all'ospedale di Sondrio e poi di lì è stato trasferito al centro grandi ustioni di Verona dove si trova ricoverato e assistito dai familiari e dove resterà sino a quando non sarà scongiurato il pericolo di infezioni. Per questo motivo i medici si sono riservati la prognosi che sarà aggiornata nelle prossime ore.

a.marsetti

© riproduzione riservata