Martedì 13 Luglio 2010

La dea bendata bacia Morbegno:
vinti 40mila euro al Superenalotto

La dea bendata bacia Morbegno. Di nuovo. E' accaduto alla ricevitoria di via V Alpini dove due anni fa, esattamente il 26 giugno del 2008 venne totalizzata la più alta vincita valtellinese nella storia del supernalotto. All'epoca il fortunatissimo scommettitore, il cui nome è rimasto segreto, si portò a casa quasi 677 mila euro. Nei giorni scorsi un altro, altrettanto fortunato giocatore, azzeccando un quattro, più il numero superstar, si è guadagnato poco meno di 40 mila euro, 80 milioni delle vecchie lire, che in tempi di crisi, come quelli che stiamo vivendo oggi, possono sempre fare comodo.
Del fortunato vincitore al momento nessna traccia. «Nessuno ha telefonato - scherza l'edicolante - ma con questo caldo mi sarei almeno aspettato uno scatolone di ghiaccioli come ringraziamento e invece, fino ad ora, niente di niente».

m.colombera

© riproduzione riservata