Martedì 15 Giugno 2010

Il Baffo testimonial della valle
per tre filmati e 72mila euro

SONDRIO -Centotrentaquattromila euro per la promozione turistica di Valtellina e Valchiavenna di cui più della metà, ben 72mila, per tre trasmissioni redazionali da 15 minuti ciascuna da mandare in onda sulle reti del gruppo Odeon tv, lo stesso gruppo televisivo implicato nello scandalo di presunte tangenti che alla fine dello scorso anno ha portato in carcere, insieme al proprietario del gruppo Raimondo Lagostena Bassi, l'ex assessore regionale al Turismo, Pier Gianni Prosperinie che, nel corso delle indagini, ha chiamato in causa anche la società Eventi Valtellinesi.
È quanto ha deliberato la giunta provinciale nell'ambito delle iniziative di lancio turistico della valle per la stagione estiva e per l'inizio di quella invernale su proposta dell'assessore alla partita Alberto Pasina. Lo scopo dichiarato è quello di «consolidare, fidelizzando gli abituali frequentatori della valle (in particolare quelli provenienti dal Nord Italia)». Non a caso l'azione più importante del programma è proprio la campagna promozionale televisiva che, attraverso l'uso del circuito nazionale delle emittenti del gruppo Odeon Tv - Telelombardia, Antenna 3 e Milano+ - prevede la realizzazione e messa in onda di tre trasmissioni redazionali ognuna dedicata ai diversi territori provinciali.
Nella spesa di 72 mila euro, tra le altre cose, sono compresi anche i diritti di immagine del conduttore. Già perché a "spingere" il territorio valtellinese è Roberto Da Crema, il volto noto della tv soprannominato il «Baffo.

m.bortolotti

© riproduzione riservata