Giovedì 10 Giugno 2010

I corridori del cielo si sfidano
sulla mitica Valmalenco-Valposchiavo

LANZADA - Ultimi preparativi per nona SkyRace Internazionale Valmalenco-Valposchiavo. Sabato, tra le vie di Poschiavo, riflettori puntati sui ragazzi della Mini Orienteering Valposchiavo, mentre  domenica grande giornata di sport con i “Big” dello Skyrunning: partenza da
Lanzada (ITA) e arrivo a Poschiavo (CH): 31 km, 1850 m di dislivello
positivo e altrettanti di negativo. E veniamo ai numeri. 352 corridori del cielo si sfideranno nella skyrunning di domenica e 91 giovani binomi nella mini orienteering di sabato. Gli uomini di Sportiva Lanzada e Sportiva Palü Poschiavo stanno definendo gli ultimi dettagli per quello che si preannuncia un weekend di Sport con la “S” maiuscola. Difficile azzardare un pronostico: «Rispetto agli scorsi anni, la neve in quota ha forse scoraggiato gli indecisi, ma 352 concorrenti restano comunque numeri importanti – spiega il Direttore Gara Gianmario Nana -. Numeri e qualità visto che avremo al femminile la campionessa mondiale Emanuela Brizio chiamata a giocarsi la vittoria finale con la britannica Angela Mudge, la ceca Michaela Mertova, le transalpine Stefanie Jimenez - Corinne Favre e ruolo di outsider per la nostra Raffaella Rossi. Al maschile i nomi che balzano all'occhio sono quelli del catalano Augusti Roc Amador, dei tedeschi Helmut Schiessl e Stephan Tassani-Prell, degli svizzeri Thomas Popp e Gion-Andri Bundi, del polacco Daniel Wosik, degli italiani Paolo Gotti, Fulvio Dapit, Jil Pintarelli, Fabio
Bonfanti, Giovanni Tacchini, Nicola Golinelli, Daniele Zerboni…».

m.colombera

© riproduzione riservata