Sabato 05 Giugno 2010

Scuola di Somaggia:
protesta su Facebook

Ormai è il luogo virtuale dove proporre petizioni, raccolte di firme e momenti di protesta più amato. E la Valchiavenna non sfugge alla regola. Dopo la protesta contro la chiusura del sabato sera della Sagra dei Crotti adesso arriva ora su Facebook quella sulla chiusura della scuola a Somaggia di Samolaco, è attivo da qualche giorno il gruppo “Salviamo la Scuola Elementare di Somaggia”, promosso da chi non ha ancora digerito l'idea del sindaco Ciapusci di spostare tutti nel plesso unico di Casenda.
«Salviamo dalla chiusura la scuola elementare di Somaggia - si legge nella presentazione del gruppo - pioniera in Valchiavenna per l'introduzione della settimana corta. La scuola di Somaggia è ospitale, soleggiata e ha molti spazi verdi. Diciamo no alla scelta scellerata e senza senso del sindaco Ciapusci che la vuole chiudere. Il comune di Samolaco non è una metropoli e non ha bisogno di mega-campus o altre strutture scolastiche». Per il momento, ma siamo veramente agli inizi, le adesioni sono una quarantina. La polemica sullo spostamento della scuola, poi saltato, non è certo una novità per Samolaco, visto che risale a sei-sette anni or sono. Ora però l'opposizione a Somaggia appare molto meno ampia e agguerrita di quello di allora.

l.begalli

© riproduzione riservata