Mercoledì 02 Giugno 2010

Via l'eternit e le barriere
dalla scuola Garibaldi

E' stato aperto durante la mattinata di ieri il cantiere voluto dall'amministrazione comunale di Chiavenna per i lavori di adeguamento delle scuole Garibaldi di Chiavenna. I lavori, che interesseranno l'istituto fino a fine agosto, sono volti a risolvere tre problemi che il complesso scolastico denuncia da tempo: la presenza di barriere architettoniche, l'esistenza di una parte di copertura in fibra di amianto e il risparmio energetico.
Dopo aver approvato in questi mesi il progetto definitivo dei lavori ed averli appaltati, l'amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio De Pedrini ha avviato i lavori che permetteranno di sfruttare il finanziamento regionale e statale ricevuto durante la scorsa estate, che ha permesso di pianificare gli interventi riguardanti la scuola secondaria di primo grado "Garibaldi" e la primaria intitolata a Segantini". Anche se dal punto di vista teorico l'intervento più importante tra quelli pianificati riguarda la rimozione della copertura in Eternit, i lavori più urgenti sono sicuramente quelli concernenti la rimozione delle barriere architettoniche.
Anche perchè con l'inizio del prossimo anno scolastico la scuola ospiterà alcuni alunni con problemi di deambulazione.

a.marsetti

© riproduzione riservata