Martedì 01 Giugno 2010

Rubati 10mila euro
da un supermercato

Ancora un colpo in Bassa Valle, e stavolta il bottino ammonta a diecimila euro. L'ultimo blitz dei ladri in Valtellina si è verificato proprio vicino al confine tra la provincia di Sondrio e quelle di Lecco e Como, nei pressi del Trivio di Fuentes. I malviventi nel fine settimana hanno concentrato la propria attenzione  sul supermercato Dpiù, situato lungo la strada statale 38, a poche centinaia di metri dalla fine della superstrada 36.
Ieri mattina, i titolari del supermercato, situato a poca distanza del confine fra i territori comunali di Piantedo e Delebio, hanno dovuto fare i conti con il passaggio di ospiti decisamente sgraditi. Non è stato definito con precisione il momento esatto del colpo. Le serrande erano state abbassate nella serata di sabato, per la chiusura del fine settimana, quindi c'è il dubbio fra la prima e la seconda notte.
I ladri hanno concentrato la propria attenzione su una piccola cassaforte a muro. Nel contenitore, che visto l'epilogo della vicenda non era purtroppo inattaccabile, c'erano diecimila euro: dopo il passaggio della banda non è rimasto niente. Sembra che all'interno dello  stabile non fossero installati sistemi d'allarme. Diversi elementi fanno pensare che l'assenza di un antifurto possa avere agevolato l'azione dei malviventi. In più occasioni le forze dell'ordine, a cominciare dai carabinieri della Compagnia di Chiavenna che si occupano della zona, è arrivato un appello finalizzato al collegamento dei negozi e dei bar con la centrale operativa di viale Maloggia. Con strumenti tutto sommato economici e semplici accorgimenti si può vigilare in maniera efficace sulla sede di ogni tipo di attività.
Ieri nella zona di Piantedo si è parlato dell'accaduto, anche perché vista la centralità del negozio, la presenza delle forze dell'ordine ha richiamato una certa attenzione. Si è discusso del problema dei furti, riproponendo il dibattito sulla sicurezza nella zona del Trivio di Fuentes. Risale a poche settimane fa, infatti, la discussione relativa alla necessità di potenziare i controlli, supportata anche dall'onorevole leghista Jonny Crosio che ha invocato la nascita di una sorta di "checkpoint".
Il confronto fra i politici e gli amministratori non è mancato, e l'impegno delle forze dell'ordine è costante. Purtroppo anche la presenza dei ladri è sempre rilevante.

l.begalli

© riproduzione riservata