Martedì 01 Giugno 2010

Un cesto pieno di prodotti
a chi sceglie la Valchiavenna

Punta sui prodotti tipici locali, oltre che ovviamente sulle attrattive che la valle può offrire e sulla qualità complessiva delle strutture, l'Associazione Albergatori della Valchiavenna che in settimana ha presentato il proprio pacchetto turistico estivo. Offerte promozionali per chi prenoterà un soggiorno nelle circa trenta strutture affiliate all'associazione.
La novità di quest'anno è la scelta di offrire un cesto di prodotti tipici a tutti coloro che prenoteranno uno stanza. Pizzocheri, Fidelin, bisciola, Biscottini di Prosto, marmellata e una bottiglia di vino valtellinese i prodotti che l'associazione guidata da Mario Saligari ha deciso di promuovere con il pacchetto estivo: «Crediamo nella qualità complessiva del nostro pacchetto – ha spiegato il presidente Saligari - volto a promuovere non solo le nostre strutture ma anche il territorio e le sue attrattive, comprese quelle di tipo eno-gastronomico. Vogliamo sottolineare la grande tempestività con cui ci siamo mossi quest'anno nell'allestire il pacchetto e lanciarlo sul mercato».
Il pacchetto prevede varie possibilità di soggiorno e vari livelli per quanto riguarda le strutture. Si va dalle 2 alle 7 notti con cinque categorie di trattamento: residence, basic, standard, superior e top. Si va da 80 euro per due notti in residence a 475 per la top su sette notti. Il pacchetto è valido fino al 3 ottobre, con l'esclusione della settimana dal 9 al 15 agosto. Esclusa, quindi, solo la settimana di fascia altissima, mentre per tutto il resto del periodo estivo la promozione rimarrà valida. I prezzi includono il pernottamento in camera doppia, la prima colazione, il pranzo con l'eccezione della categoria residence e il cesto di prodotti tipici.
 Come annunciato dal presidente Saligari, l'offerta tende a promuovere anche le attrattive presenti sul territorio. Chi usufruisce del pacchetto, per il quale è stato stampato un apposito depliant con tutte le informazioni, avrà ulteriori sconti sull'ingresso ai musei della Valchiavenna come Muvis, palazzo Vertemate, Mulino di Bottonera, Museo della Pace e Collegiata di San Lorenzo, sul giornaliero bikers per gli impianti di risalita della Skiarea, sul tour in motoscafo del lago di Mezzola con visita al tempietto di San Fedelino, alla cascata di Albonico, al lungolago di Verceia, Dascio e all'Oasi Naturalistica del Pian di Spagna.

a.marsetti

© riproduzione riservata