Martedì 06 Aprile 2010

Delebiese muore
travolto da slavina

Travolto da una valanga alle pendici del monte Bregagno. La tragedia si è consumata lunedì, giorno di Pasquetta, a circa 1.400 metri di quota sopra la località Naro. La vittima, Maurilio Dell'Oca, aveva 47 anni e risiedeva a Delebio. L'uomo si era avventurato con le ciaspole sulla neve e non ha più fatto rientro nella baita affittata ai Monti di Pianello, dove era salito in mattinata assieme a moglie e figli. Dopo dodici ore di ricerche il suo corpo, senza vita, è stato recuperato sotto una coltre di due metri di neve dagli uomini del Soccorso alpino di Dongo.
Aveva lasciato i Monti di Naro, in base alle testimonianze della moglie, attorno alle 14: a quell'ora, con il calore del sole, la neve ghiacciata diventa infida e, forse proprio in seguito al suo passaggio in una zona particolarmente impervia, un'enorme massa bianca si dev'essere staccata all'improvviso dal versante, trascinandolo a valle e seppellendone il corpo. 
che è stato trovato dai soccorritori circa 350 metri più a valle di dove si è verificato il distacco della valanga, sotto due metri di neve.

a.marsetti

© riproduzione riservata