Giovedì 25 Febbraio 2010

La valanga sull'Olano:
è stata una disgrazia

Nessun indagato: è stata una disgrazia. La Procura di Sondrio non ha dubbi nell'archiviare l'incidente della Valgerola costato la vita a una turista francese come una semplice disgrazia. La donna - Sophie Fogolo, di 29 anni - e il marito che era con lei sono stati travolti dalla massa di neve staccatosi sopra di loro senza che in alcun modo i due possano aver contribuito a causarla. E nel punto del distacco, oltretutto, non c'era nessuno in quel momento.
Tutto era successo poco prima delle 12.30 alle pendici del monte Olano, meta prediletta da parecchi amanti dello scialpinismo e già in passato teatro di tragedie.
La coppia di francesi aveva appena cominciato la discesa dalla vetta, tra l'altro seguendo un itinerario che gli esperti ritengono abbastanza sicuro. Sarebbe bastata una piccola deviazione della donna a farla finire nel canalone nel quale è rimasta travolta e trascinata a valle per 60 metri. Anche il marito era rimasto coinvolto, ma in modo marginale. Lei invece è stata trasportata in elicottero all'ospedale San Raffaele di Milano dove ha lottato tra la vita e la morte fino a martedì, quando il suo cuore ha cessato di battere.

l.begalli

© riproduzione riservata