Lunedì 01 Febbraio 2010

Le Iene a Livigno,
ridda di accuse sui blog

Il servizio delle "Iene" continua a far discutere gli abitanti di Livigno. E in particolare sui vari blog i commenti hanno via via preso un piega sempre più polemica ed accusatoria. Secondo molti il responsabile numero uno dell'attenzione degli inviati della trasmissione di Italia 1 sarebbe Sebastiano Galli, presidente dell'Associazione commercianti. Una figura additata come limitrofa al Pd, che da quando ha posto all'attenzione una possibile riforma della zona franca, starebbe lavorando nelle retrovie per mettere in cattiva luce il sistema. Qualcuno si è spinto fino a sospettare che non sia stato un caso che tutti i commercianti intervistati nel servizio delle Iene fossero soci della nuova associazione Commercio e Turismo, concorrente di quella di Galli. Accuse pesanti alle quali il diretto interessato replica seccato: "Dicono che dietro al sevizio ci sarebbe una interrogazione parlamentare del Pd - dice Galli infuriato - Diano i nomi dei firmatari e la data in cui tale interrogazione sarebbe stata presentata". Galli non nasconde sconcerto e amarezza per il fuoco di fila che lo ha investisto e, per questo, si augura che "al più presto si faccia chiarezza e tutte le polemiche finiscano". Certo la "figuraccia" fatta dai negozianti intervistati dalle Iene brucia ancora molto, per la cattiva immagine che ha presentato della località. Ed è certo che a Livigno le polemiche non finiranno tanto presto.

a.polloni

© riproduzione riservata