Venerdì 29 Gennaio 2010

Al Live di Trezzo il Reggae Party
con Vitowar, Franziska e Tshaka

Venerdì 29 gennaio Reggae Radio Station, storica trasmissione radiofonica in onda la domenica sera sulle frequenze di Radio Popolare Network, festeggia il suo 22° anniversario e come ogni anno il suo conduttore Vitowar organizza per la ricorrenza uno dei più importanti Reggae party della stagione al Live di Trezzo d'Adda.

Una grande serata reggae roots and culture con il migliore sound reggae da tutto lo stilvale, ed anche fuori confine, sia sul palco, che in consolle Gli ospiti di questa edizione sono il giovanissimo artista svizzero Junior Tshaka e la band italiana dei Franziska. In consolle Vito War + il sound system tedesco Supersonic Sound e gli italiani Rising Hope e Conscious Sound.

Reggae Radio Station è il programma che Vitowar conduce dal 1988 e grazie al circuito di Popolare Network le "buone vibrazioni" raggiungono tutta la penisola. Vitowar è considerato da tutti coloro che seguono e amano questo genere musicale il “godfather” della radiofonia reggae in Italia e i 22 anni di Reggae Radio Station ne fanno la “madre” di tutte le radiodiffusioni della musica in levare italiane. I festeggiamenti degli anniversari della trasmissione sono ormai un appuntamento fisso al Live Club di Trezzo che per l'occasione raccoglie una serie di ospiti sia sul palco che in consolle.

Reggae Radio Station - La leggenda narra, grazie al ritrovamento di una registrazione datata 1988, che la trasmissione Reggae Radio Station abbia un punto di riferimento cronologico nel palinsesto dei programmi di Radio Popolare di Milano. A condurre il programma negli studi di Piazza Santo Stefano, la domenica notte, incominciarono Vitowar & Paolo Minella che in coppia diedero inizio a una trasmissione interamente dedicata alle sonorità reggae Jamaicane che non fossero solamente i tormentoni estivi o le canzoni di Bob Marley.

La collocazione del programma è da sempre la domenica notte, comincia poco prima dell’ultima edizione del gr per poi proseguire fino alle prime luci dell’alba del lunedì. Dopo l’avvio in “combination”, Minella lascia e il comando della trasmissione passa interamente nelle mani di Vito War che già da qualche anno si dedicava alla diffusione della musica reggae in Italia e soprattutto nella città di Milano. Reggae Radio Station ha fatto conoscere a un vasto pubblico le nuove realtà musicali reggae italiane sin dalle loro prime apparizioni (Africa Unite Sud Sound System Pitura Freska etc etc.) restando tuttora punto di riferimento per le giovani reggae/ska band che trovano sempre spazio nelle selezioni curate da Vitowar.

Il programma ha subito raccolto una vasta schiera di ascoltatori affezionati che vantano centinaia di registrazioni su cassetta da riascoltare anche in orari meno proibitivi della settimana. Infatti la formula vincente è proprio quella di lasciare che la musica sia la protagonista principale e non viceversa. Negli studi di RP sono stati ospiti della trasmissione svariati artisti nazionali e internazionali. Si ricorda tra le altre una magica notte che ha visto protagonista David Rodigan (conduttore radiofonico e dj tra i più famosi nel mondo) e Vito War.

Indimenticabile per i partecipanti ma sicuramente anche per chi attivamente diede il proprio contributo e chi lo ascoltò solamente fu il primo Radio Clash in Italia che andò in onda una domenica di Pasqua di svariati anni fa per molte ore della domenica notte. Per Radio Clash si intende una sfida musicale tra due conduttori di programmi radiofonici reggae ed in questo caso furono Reggae Radio Station vs Greetings di Radio Onda D’Urto. Seguendo delle regole molto severe i conduttori in un tempo prestabilito dovevano conquistare le simpatie del pubblico con selezioni musicali travolgenti e a loro volta i radio ascoltatori al telefono davano la propria preferenza a uno dei due conduttori,in questo caso Vito War & Red China.

Il tutto durò molte ore e non furono pochi gli ascoltatori che raggiunsero anche gli studi di Radio Popolare Network quella notte per assistere da vicino all’avvenimento. Per dovere di cronaca segnaliamo che vinse Vitowar ma in molti ricordano con piacere l’enorme teglia di lasagne portata da un ascoltatore che rifocillò nella notte tutti i partecipanti.

Junior Tshaka - Sul palco il giovanissimo Junior Tshaka, artista svizzero, che contamina reggae con derivazioni da sonorità della tradizione chansonnier francese, vincitore del reggaecontest europeo 2009. Per quasi 10 anni, Junior Tshaka si è esibito in numerosi concerti sia in Svizzera che all'estero. Il suo lavoro di maggiore successo è "La Jungle", prodotto nel 2007, l'album che ha aperto la strada al giovane artista con la sua chitarra e che gli ha permesso di girare tutta la Francia.

Le sue esperienze live sono proseguite in Svizzera dove ha ottenuto diversi riconoscimenti ed anche un grande seguito. Nel mese di maggio 2009 è uscito invece il suo secondo album Il est temp, dove ripercorre le tematiche a lui care dei diritti umani dell'amore, del rispetto e della giustizia. L'album contiene il singolo "Le monde est un grand village", che nasce dalla collaborazione con gli artisti senegalesi della scena reggae-hip hop incontrati nel percorso artistico di Thsaka. I suoi concerti sono spettacoli musicali dalla dimensione socioculturale.

Franziska - Dopo le ottime recensioni ricevute da Action sulle maggiori riviste specializzate, webzine e grazie al continuo martellare dei singoli The herb e Action speaks louder than words in rotazione pesante nel circuito radiofonico, i Franziska si sono confermati una delle più brillanti realtà del panorama reggae internazionale. Dopo le collaborazioni con Bunna degli Africa Unite (voce nel brano “Down To The Ground”) e Freddie Mcgregor (che firma insieme ai Franziska la rivisitazione di un suo vecchio brano, “Big Ship”), Sean Martin degli Smoke (“Action Speaks Louder Than Words”), Lathli (“Fighting For Freedom”) e High Priest (“Dun With D Crime”), presenti nell’ultimo album, e la vincita dell’European Reggae Award al Rototom Sunsplash di Osoppo che li ha designati come migliore reggae band europea del 2007, i Franziska sono reduci da una lunga tournée europea che li ha visti protagonisti nei principali festival estivi del vecchio continente.

L’ennesima conferma di una grande band dall’incredibile impatto live: lo spettacolo coinvolge, diverte e affascina, si passa da momenti melodici in stile roots a ritmiche più serrate e cantati ragamuffin. I Franziska sono pronti a ricreare il vero clima dancehall giamaicano e a riportare il sole nei club di tutta Italia.
Open h 22 - Start h 23 - Ingresso 12 euro. Solo acquistando on line sul portale www.liveclub.it il costo dell'ingresso è ridotto a 10 euro – Servizio di biglietteria on line www.mailticket.biz

k.manenti

© riproduzione riservata