Giovedì 28 Gennaio 2010

Grave un pedone
investito a Sondrio

Sono gravi le condizioni dell’uomo di 68 anni investito alle 14.30 di oggi sulle strisce pedonali in via Mazzini, di fronte al Tribunale di Sondrio.
Urtato da un’auto G. G. - queste le iniziali - è finito a terra, rimanendo immobile sull’asfalto. Pur essendo sempre rimasto cosciente, lamentava un dolore fortissimo a una gamba e una forte botta alla testa. Immediatamente è stato dato l’allarme alla centrale operativa del 118 e in pochi minuti un’ambulanza è arrivata sul posto per i primi soccorsi. Portato all’ospedale di Sondrio, già nel primo pomeriggio è stato sottoposto a una serie di accertamenti per definire il quadro clinico.
Al paziente sono state così riscontrate una frattura alla gamba dolorante e, soprattutto, delle lesioni a livello cerebrale per il colpo alla testa. Ecco perché, poco dopo, G. G. è stato trasportato in elicottero all’ospedale Morelli di Sondalo per il ricovero nel reparto di neurochirurgia. I medici del nosocomio sondalino hanno disposto un periodo di stretta osservazione per tenere sotto controllo l’evoluzione degli ematomi, pronti a intervenire in caso di necessità. La prognosi comunque è riservata.
Al momento risulta che l’uomo stava attraversando sulle strisce vicino a via Pio Rajna quando è stato travolto dalla Fiat 16 di un cinquantenne di Gordona che viaggiava in direzione di via Sauro. «Non l’ho visto, è sbucato d’improvviso da dietro quel furgone parcheggiato» avrebbe spiegato agli uomini del comandante Mauro Bradanini.

l.begalli

© riproduzione riservata