Sabato 23 Gennaio 2010

Quasi 1200 sciatori
in gara ieri a Bormio

La neve in ottime condizioni ed una splendida giornata di sole hanno accompagnato, ieri, la discesa dei “mille e più” - per l'esattezza 1191 concorrenti - i partecipanti all'ottavo campionato italiano della Protezione civile.
La ski area di Bormio si è presentata ai massimi livelli e tecnicamente impeccabile per un avvenimento che rimarrà nella storia, una gara lunghissima per la quale sono stati predisposti ben due tracciati lungo la pista “Stella Alpina”. A sfidarsi i rappresentanti di diciassette regioni a Bormio per un campionato da Guinness quanto a partecipazione ma anche sotto l'aspetto organizzativo. Dando uno sguardo alla classifica ottime, finora, le performances della regione ospitante, salita sul gradino più alto del podio in più di una categoria. Per la femminile A (ovvero 18-40 anni), oro per Ilenya Mascherona (Lombardia) davanti a Federica Voltolini (Trento) e Cristiana Mariani (Piemonte). La categoria femminile B (over 40) ha visto sul gradino più alto del podio il comandante della Polizia locale di Bormio Morena Vitalini (Lombardia) davanti a Paola Peretti (Lombardia) e a Maria Adele Dignani (Marche). La categoria maschile A (18-30 anni) ha visto primeggiare Daniel Giacomelli (Lombardia), Simone Corradi (Trento) ed Enrico Nobili  (Emilia Romagna), mentre per il settore maschile B (31-40 anni) ancora oro per la Lombardia con Marco Vavassori che ha battuto Roland Pflug (Bolzano) e Maurizio Nolli (Lombardia). Nella categoria maschile C (41-50 anni) il podio è stato conquistato rispettivamente da Fabrizio Paluselli (Trento), Massimo Zugnoni (Lombardia) e Riccardo Franceschetti (Trento) mentre la maschile D (51-60 anni) ha visto in testa Florian Augschöll  (Bolzano) davanti a Gianni Sasselia (Lombardia) e Maurizio De Florian (Trento). A chiudere le categorie la  maschile E (over 60) con le prime tre posizioni tutte “lombarde” conquistate da Natalino Bavo, Lino Garbellini  e Roberto Fumasoni.
Stamattina, invece, grande attesa per la sfida sugli sci stretti a Santa Caterina Valfurva dove 413 concorrenti si daranno appuntamento a partire dalle 9.30. A mezzogiorno, presso lo snowpark di Santa Caterina, si svolgerà una gara fuori concorso di snowboard con 52 concorrenti, una delle novità dell'ottava edizione del campionato della Protezione Civile. Dalle 13 alle 16 sarà invece possibile effettuare un sopralluogo sulla frana del Ruinon per l'illustrazione del sistema di monitoraggio, visita assistita dalle guide alpine. Alle 17, al Pentagono di Bormio, convegno sul tema “Emergenza sisma in Abruzzo” con la partecipazione del sindaco di Bormio Elisabetta Ferro Tradati, di Stefano Maullu, assessore alla Protezione civile, Prevenzione e Polizia locale della Regione Lombardia, di Francesco Paolo Tronca, capo dipartimento del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, Daniela Stati, assessore alla Protezione civile della Regione Abruzzo, di Massimo Cialente, sindaco de L'Aquila e, dulcis in fundo, il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni. Grande assente, ma per cause di forza maggiore, il capo dipartimento della Protezione civile nazionale Guido Bertolaso, volato ad Haiti per aiutare le popolazioni così duramente colpite.
Domani sera alle 20 grande festa per tutti al Pentagono di Bormio con le premiazioni, musica e cabaret. Madrina della serata la campionessa di sci Deborah Compagnoni.

l.begalli

© riproduzione riservata