Lunedì 11 Gennaio 2010

Ruba al pronto soccorso:
preso e arrestato

Era andato al pronto soccorso con la scusa di aver bisogno di una medicazione, in realtà però aveva intenzione di riempirsi le tasche di medicinali senza farsi vedere da nessuno. Sul posto però è arrivata la squadra volante della polizia e il sabato sera di Riccardo Nobili, 26 anni di Sondrio, si è concluso in carcere.
Ai medici aveva detto di essere rimasto coinvolto in una rissa con alcune persone (che non sono ancora state identificate). Contusioni, qualche escoriazione. Roba da poco comunque. Approfittando di un attimo di distrazione degli addetti, ha però cominciato a rovistare tra gli armadi. Sono stati gli stessi operatori a sorprenderlo e a coglierlo sul fatto. Conoscendo Nobili, noto per diversi precedenti penali e per dei problemi legati alla tossicodipendenza, immaginavano che si fosse messo in tasca alcuni farmaci di quelli soggetti a ricetta medica. Per questo hanno richiesto l’intervento della polizia, arrivata in pochi istanti. Gli agenti hanno provato a convincere il giovane a consegnare spontaneamente le medicine, ma senza successo. Così hanno dovuto effettuare una perquisizione personale. Nei vestiti del sospettato c’erano alcuni flaconi dei medicinali custoditi negli armadietti. Furto in flagranza quindi. Ed è scattato l’arresto.

r.carugo

© riproduzione riservata