Mercoledì 06 Gennaio 2010

Il posteggio in piazza
inizia a farsi conoscere

Nel primo mese di attività gli automobilisti sondriesi stanno prendendo confidenza con il nuovo parcheggio di piazza Garibaldi: inaugurato il 5 dicembre, l’autosilo in queste settimane sta operando con risultati «piuttosto positivi», spiegano da Asm, anche se per valutare in modo dettagliato incassi e percentuali di utilizzo degli spazi sarà necessario attendere qualche settimana in più. «La nuova struttura è entrata in attività il 5 dicembre - ricorda Francesco Conforti, direttore generale dell’Asm che collabora con la Sondrio Città Centro nella gestione del parcheggio - mentre il sistema di post-pay è stato messo in funzione il 9 dicembre, dopo il ponte dell’Immacolata. Nel periodo pre-natalizio abbiamo riscontrato una crescita continua nelle percentuali di utilizzo degli oltre duecento posti auto pubblici disponibili, con un aumento costante fino alla vigilia di Natale seguito da qualche giorno di rallentamento fra il 25 e il 27 dicembre. Dopo Santo Stefano, poi, le “quote” di utilizzo hanno ricominciato a salire e sono presto tornate ai livelli del periodo precedente, con un picco nella giornata di sabato scorso in concomitanza con l’apertura dei saldi invernali».
I livelli di occupazione del nuovo parcheggio a due piani hanno ancora un bel margine di aumento, spiega il direttore dell’ex municipalizzata, anche se probabilmente occorrerà aspettare qualche tempo: «Molti automobilisti sondriesi devono ancora prendere confidenza con il sistema post-pay con cassa esterna e sbarra all’uscita – sottolinea Conforti –, una novità che deve ancora entrare nelle abitudini di molti, così come la presenza del nuovo parcheggio, al quale si accede da una via rimasta chiusa davvero a lungo. L’attività del posteggio di piazza Garibaldi comunque è partita molto meglio rispetto a quanto riscontrato in passato nei parcheggi sotterranei di Asm, e sicuramente nel giro di qualche settimana, concluso questo periodo particolare delle festività, l’uso di questa nuova struttura diventerà abituale per quanti si recano in centro».
C’è anche da dire che con l’aumento delle tariffe dei parcheggi a pagamento entrato in vigore in questi giorni, i prezzi dell’autosilo Garibaldi - un euro all’ora durante il giorno, 50 centesimi ogni 60 minuti nelle ore serali - ormai sono praticamente in linea con quelli dei posteggi in superficie della zona 1, quella del centro.
E in tema di parcheggi “all’aria aperta” dal sindaco Alcide Molteni arriva un appello a tutti i cittadini: «L’utilizzo del parcheggio sotterraneo è partito discretamente bene – afferma il primo cittadino -, e dopo questa prima fase di transizione, questo periodo in cui la gente doveva venire a conoscenza dell’apertura della nuova struttura, non saranno più ammesse le soluzioni di parcheggio un po’ “garibaldine”, diciamo, che si sono viste a dicembre. Con le tante presenze registrate in città prima di Natale si sono viste auto lasciate un po’ in giro, e passi, ma adesso i divieti vanno rispettati, perché avere un centro con meno auto in strada significa avere una città più vivibile».
E il discorso vale, ricorda il sindaco, sia per gli spazi che un tempo erano parcheggi pubblici, e non lo sono più - vedi il tratto di via Colonnello Alessi accanto al teatro Pedretti -, sia per gli stalli di carico e scarico.

l.begalli

© riproduzione riservata