Lunedì 21 Dicembre 2009

Caspoggio, inaugurato
lo snow park per i bimbi

Pace fatta a Caspoggio dopo la recente buriana conseguente all’interessamento dell’imprenditore Enrico Costanzo, patròn di Sis Ecorservice srl, alla gestione degli impianti di risalita che conducono a Piazzo Cavalli? Pare proprio di sì. Almeno a giudicare dalla nutrita partecipazione di residenti e villeggianti all’inaugurazione dello snow park per bambini realizzato dal team di Costanzo nei prati retrostanti il Centro sportivo caspoggino.
C’erano tutti, infatti, sabato pomeriggio al taglio del nastro. I "sostenitori" di Costanzo, ovvero i rappresentanti della maggioranza consigliare caspoggina, e i suoi "detrattori" ovvero parte dei rappresentanti di opposizione e dell’Associazione Sportiva Dilettantistica, parecchio preoccupata per le proprie sorti a seguito dell’interessamento dell’imprenditore napoletano (sposato a Romina Bruseghini, caspoggina doc) alla gestione dell’intero Centro sportivo locale in cui ha sede anche la storica associazione timorosa di un possibile "sfratto". Che, però, col passare delle ore e lo stemperarsi dei toni della "contesa" appare sempre meno probabile sia considerata la competenza e l’esperienza dell’Asd, oltre che la disponibilità, rispetto alla gestione del "parco" sciabile, sia in ragione della propensione al dialogo fattivo mostrata dall’imprenditore napoletano.
Ad allietare il momento inaugurale di sabato, dalle 16 in avanti, era presente anche il Gruppo Filarmonico di Ponte che ha sfidato il freddo intenso (- 8°) coi suoi ottoni. Il taglio del nastro è toccato al sindaco di Caspoggio, Diego Negrini, affiancato dall’assessore al turismo, Ugo Agnelli, dai sindaci di Chiesa, Miriam Longhini, e di Lanzada, Marco Negrini, oltre che degli assessori di Comunità Montana, Dario Ruttico, al turismo, e Marco Amonini, allo sport. Presenti anche i capigruppo di opposizione in consiglio, Danilo Bruseghini e Arif Negrini, così come il presidente dell’Asd, Raffaele Dorigatti. A benedire l’imponente struttura il parroco don Bartolomeo Cusini. Con lui i ragazzi dell’oratorio, i maestri di sci, i volontari dell’Asd e del Gruppo Ana.

l.begalli

© riproduzione riservata