Venerdì 27 Novembre 2009

Spaccio di eroina:
pesanti condanne

Risale a maggio del 2007 una delle più vaste operazioni antidroga mai effettuate in provincia di Sondrio:l'operazione "Alba Chiara". Oltre 40 in tutto gli indagati, 24 dei quali finiti in carcere. Tutti sono accusati di aver preso parte a un grosso giro di spaccio di eroina a Sondrio e non solo nei mesi che hanno preceduto l'operazione. Proprio ieri 12 di loro sono finti davanti al giudice per le udienze preliminari Carlo Camnasio dove sono stati giudicati  con rito abbreviato, beneficiando quindi dello sconto di un terzo della pena. Eppure le sentenze sono state pesantissime. Come quelle a carico di Luca Moroni, sondriese dell'80, e di Simone Ruttico, sondriese del '69: 8 anni di reclusione e 40 mila euro di multa a testa. Mano pesante del giudice anche per Simona Realini, classe '73 di Poggi: 6 anni di reclusione e 40 mila euro di multa. Altri tre imputati sono stati condannati a 6 anni di reclusione e 30 mila euro di multa. Si tratta di: Robertino Troiano, pisano del '64; Maurizio Donati, sondriese del '70; e Davide Setti, sempre di Sondrio, classe '78. Poco meglio è andata a Fabrizio Cusini, tellino del '71: 5 anni e 4 mesi e 24 mila euro di multa. Condanna a 2 anni e 4 mila euro di multa per Hama Cherif, algerino di 45 anni residente a Sondrio. Un anno e 4 mesi di reclusione e 1.800 euro di multa per Alessandro Cossi, sondalino dell'85. Pamela Del Zoppo, di Chiesa, dell'84, è stata condannata invece a 6 mesi di reclusione e 1.800 euro di multa. Stessa pena infine per Loris Pelosi e Daina Corbellini, rispettivamente albosaggino del '72 e morbegnese dell'82: 5 mesi e 10 giorni di reclusione e 1.400 euro di multa. Le condanne sotto i 3 anni di reclusione si estinguono per la legge sull'indulto.

r.carugo

© riproduzione riservata