Venerdì 20 Novembre 2009

"Parole e musica" fa brillare
i dialetti dell'Alta Valle

Tre appuntamenti di prestigio grazie a un connubio tra parole e musica assolutamente unico ed importante. Ieri, nella sede della Comunità Montana Alta Valtellina è stata presentata ufficialmente la rassegna “Parole e musica” che prenderà il via  mercoledì alle 21 a Sondalo, presso la sala del consiglio. «Per Sondalo – ha esordito il sindaco Luigi Grassi – si tratta di continuare un percorso già intrapreso da tempo e volto alla valorizzazione delle tradizioni e alla riscoperta del dialetto che ha visto protagonista anche Davide Van De Sfroos».
«Abbiamo voluto dare maggior respiro a quest’iniziativa – ha evidenziato l’assessore alla cultura del comune di Sondalo Luca Della Valle – coinvolgendo anche i dialetti di Bormio e Valdisotto. Fondamentale anche la collaborazione e il rilevante supporto degli Amici della Musica».
La prima serata vedrà la presenza di quattro autori sondalini con testi poetici, una parte sacra relativa alla lettura di brani dei vangeli e tre liriche di Alda Merini, recentemente scomparsa, tradotte in frontalasco da Dario Cossi: «Un tributo originale – ha spiegato Gisi Schena.- alla Merini scomparsa proprio mentre stavamo lavorando al progetto. Dopo la prima parte legata al divino ed alle parabole ci sarà la parte relativa al paese, agli episodi del luogo, il tutto “raccontato” in una lingua viva come il dialetto». Le poesie sono di Giorgio Sozzani, Silvana Foppoli, Adelina Simonelli Clerini ed Alda Merini; i brani in prosa di Nini ed Emilia Simonelli, Silvana Foppoli Carnevali e Dario Cossi. Quattro le voci recitanti (Carlo Zubiani, Emilia Simonelli, Alessandra Ricetti ed Alexandra Ricetti) alle quali si aggiunge Gisi Schena per le versioni in lingua. L’accompagnamento al flauto sarà curato dal maestro Alessandro Ruggeri.
La seconda serata è in programma il 2 dicembre alle 21 a Sondalo presso il centro di formazione professionale “Vallesana”  con protagoniste le poesie di Remo Bracchi mentre il 9 dicembre alle 21, sempre presso il centro “Vallesana”, brani nel dialetto di Bormio de “La Vèrgna”, poema di Massimo Longa.

s.baldini

© riproduzione riservata