Mercoledì 18 Novembre 2009

Nell'area Carini
sbarca IperStore

All’area Carini sbarca IperStore: in via Vanoni ha aperto oggi i battenti il primo punto vendita del gruppo Iperal in città, realizzato all’interno dell’ex complesso industriale attualmente in fase di riqualificazione con il Piano integrato di intervento promosso da Comune e operatori privati. E la struttura è il primo “tassello” dell’intervento a tagliare il traguardo: ieri sera all’interno dell’IperStore si è tenuta la tradizionale cerimonia del taglio del nastro, e da oggi la struttura ha iniziato l’attività vera e propria. Il supermercato occupa una superficie complessiva di circa 3600 metri quadrati, di cui 2200 destinati alla vendita, e proporrà ai clienti un totale di circa 20mila prodotti, alimentari e non.
Il presidente di Iperal Antonio Tirelli ha presentato ufficialmente il nuovo punto vendita, la cui apertura - ha sottolineato - segna un momento importante per l’azienda: «Come sondriese sono particolarmente orgoglioso di inaugurare il primo IperStore nella mia città - ha rimarcato Tirelli -, anche perché si tratta di una struttura nuova, con cui vogliamo andare incontro alle esigenze della clientela che sono in continua evoluzione. In tutti questi anni, a partire dall’apertura del primo ipermercato a Castione nel 1986, abbiamo sempre cercato di cogliere subito i segnali di cambiamento del mercato: l’abbiamo fatto nel 1996 con l’apertura del centro commerciale Fuentes, e lo facciamo ora con la proposta di un grande supermercato urbano che in uno spazio più ridotto “sintetizza” l’assortimento alimentare di un ipermercato, con una particolare attenzione ai prodotti freschi, e i prodotti non alimentari essenziali. C’è sempre meno tempo per fare la spesa, e con questa struttura vogliamo offrire ai nostri clienti il servizio ideale per la spesa quotidiana».
Il nuovo IperStore dispone di un parcheggio coperto che può accogliere 270 auto, è affiancato da un ristorante self-service con 120 posti a sedere e sarà aperto da lunedì a sabato con orario continuato dalle 8.30 alle 20 (con apertura straordinaria la prima domenica del mese e in questo periodo prenatalizio).
Nel nuovo supermercato, come ha spiegato il responsabile delle risorse umane Giuseppe Ragusa, lavoreranno una settantina di dipendenti, «per metà neo-assunti e per metà dipendenti provenienti da altri punti vendita», tutti presenti per l’inaugurazione di ieri pomeriggio. E dopo la benedizione impartita da don Fabio Fornera, il taglio del nastro è stato affidato alla signora Lorenza Tramaglino, in rappresentanza dei clienti “storici” della catena Iperal.
E intanto nell’area ex Carini continuano i lavori per completare le altre strutture previste dal Piano integrato di intervento: una delle più attese è la multisala cinematografica «che ci vede impegnati in società paritetica con il gruppo Quadrio – ha ricordato Antonio Tirelli – e che verrà inaugurata nel corso del prossimo anno».

l.begalli

© riproduzione riservata