Traona, ponte sull’Adda rinforzato e più sicuro. E semaforo per lo stop se l’acqua sale
Recenti sondaggi hanno accertato che il ponte è gravato da problematiche strutturali significative

Traona, ponte sull’Adda rinforzato e più sicuro. E semaforo per lo stop se l’acqua sale

Il progetto provinciale di consolidamento ha avuto il sì della conferenza di servizi. Ultimati i lavori potranno passare anche i mezzi pesanti, anche se solo a senso unico alternato

Via libera della conferenza di servizi al progetto di consolidamento del ponte sull’Adda tra Cosio Valtellino e Traona, seppure con le prescrizioni della Regione e con una ulteriore richiesta di messa in sicurezza della strada provinciale da parte del comune di Traona.
Il progetto che prevede un investimento di circa 600mila euro è necessario poiché il ponte presenta delle criticità strutturali che hanno imposto già da alcuni anni la limitazione alla circolazione ai soli veicoli di peso inferiore alle 3 tonnellate e con regolamentazione a senso unico alternato. Per le problematiche di scalzamento che hanno interessato le opere fondazionali profonde, il ponte deve inoltre essere chiuso in presenza di situazioni di allerta meteo.
Il progetto provinciale è volto a ripristinare condizioni di ordinaria sicurezza alla circolazione. Si tratta in particolare della manutenzione straordinaria con l’inderogabile finalità di realizzare un consolidamento strutturale del ponte che, a seguito di specifica indagine, si è accertato essere gravato da problematiche strutturali significative.
Il consolidamento riguarda sia l’impalcato in cemento armato precompresso sia le sottostrutture fondate su pali battuti. La sede stradale sarà oggetto di nuova pavimentazione, sostituzione dei giunti e delle barriere di sicurezza.
In aggiunta il progetto prevede la realizzazione di un sistema di smaltimento acque. Il rinforzo dell’impalcato permetterà di garantire la circolazione anche ai veicoli pesanti sempre però con circolazione a senso unico alternato. Le pile saranno soggette ad intervento di rinforzo.
La Regione ha dato parere favorevole al progetto per la compatibilità idraulica indicando però che dovrà essere predisposto un impianto semaforico collegato ad un idrometro installato sulla struttura del ponte con soglia di chiusura della viabilità quando il livello nel fiume Adda raggiunge 1,5 metri dall’intradosso inferiore del ponte. Anche il comune di Traona si è detto favorevole ma anche in questo caso il parere indica che «oltre alla messa in sicurezza del ponte attraverso l’intervento di consolidamento è necessario anche un urgente intervento di messa in sicurezza del tratto di strada provinciale di poco più di 100 metri dal ponte sino all’inizio dell’insediamento agricolo posto in direzione di Traona».
L’amministrazione locale ha proposto a riguardo la valutazione della possibilità di ampliare la carreggiata o quantomeno di prevedere il posizionamento di barriere laterali di protezione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA