Musica, arte, laboratori. Apre il Ciapél d’oro e soddisfa tutti i gusti
La squadra dei giovani volontari che offre pasti a tambur battente (Foto by foto Gianatti)

Musica, arte, laboratori. Apre il Ciapél d’oro e soddisfa tutti i gusti

A Castione la mostra-concorso dedicata ai viticoltori presenta un calendario di proposte molto articolato. Giovedì partenza con Ambria Jazz e le opere di Righini

Una speciale vigna creativa firmata dall’artista tiranese Valerio Righini e la musica di qualità di Ambria Jazz 2018. Nulla è stato lasciato al caso per il taglio inaugurale del Ciapél d’oro, mostra-concorso dedicata ai piccoli viticoltori, che anima questo fine settimana di inizio luglio a Castione, dove a fare gli onori di casa nell’affollato auditorium “Leone Trabucchi” nel tardo pomeriggio di giovedì è stato il sindaco.
«Un’edizione, la numero 34, che è davvero ricca di novità e che intende uscire fuori dal panorama classico degli eventi estivi del territorio: se cercate qualcosa di originale, non esitate: venite a Castione questo weekend!» ha detto Massimiliano Franchetti ringraziando Giovanni Busetto, “anima” di Ambria Jazz, per aver scelto ancora una volta Castione per inaugurare la stagione - “storica”, trattandosi della decima, con l’applaudito concerto dei Duke’s Flowers – e Righini per la sua “Vignea bronzea”, esposizione di installazioni e sculture, fissate sui pali usati e provati dal sole dei terrazzamenti, visitabile sino a domani.
Leggendo il programma della manifestazione promossa, in collaborazione con il Comune, dalla Pro loco, ce n’è d’avvero per tutti i gusti. La giornata odierna offre nel pomeriggio due laboratori per tutta la famiglia in programma alla tensostruttura di via Vanoni: alle 16 ci si concentra sul riciclo di tappi di sughero, alle 17 invece spazio alla wine-art dipingendo con il vino. Alla stessa ora, ed in replica alle 18, per gli adulti nella sala consiliare al civico 11/B di via Vanoni c’è un laboratorio dedicato all’uso della grappa in cucina (per prenotazioni chiamare il 3489589970). Altra novità di quest’anno, l’Ape wine tour, che partirà alle 17 – si prosegue sino alle 20 – dall’auditorium “Leone Trabucchi” a bordo di un’Ape calessino a quattro posti. Alle 20 ci si sposta alla tensostruttura per una cena con prodotti tipici locali animata dal live music show di Michele Tomatis, con una carrellata dei grandi successi musicali dagli anni ’70 ad oggi in una performance con 40 cambi d’abito.
Domani mattina nel cortile della scuola elementare alle 11,30 l’appuntamento è con i giochi di un tempo; alle 12 di nuovo a tavola - debutta in menu l’hamburger valtellinese -, dopodiché alle 17 il momento clou, con la consegna dell’ambito trofeo del Ciapél d’oro a chi, viticoltore, ha prodotto il vino che una commissione di esperti ha ritenuto essere il migliore. Oltre 120 i campioni in concorso, che coprono un’area vasta dei terrazzamenti, dal Tiranese sino ad arrivare alla zona di Morbegno. Ma a rendere ancor più brillante la premiazione sarà l’intermezzo con lo spettacolo “Glasswork” tra luci, musica, danza e acrobazie.
La serata festiva termina con la cena sulle note della cover band locale “Suditono and friends” e a seguire dalle 22,30 dj set “Discoteca sotto le stelle” con Radio V.


© RIPRODUZIONE RISERVATA