Lavori al Tennis club in dirittura d’arrivo: nuovi campi e servizi
Il rendering del progetto del vasto complesso del tennis club visto dall’alto

Lavori al Tennis club in dirittura d’arrivo: nuovi campi e servizi

La struttura in via Vanoni a Sondrio sarà fruibile da fine mese. L’assessore Massera: «Introdotte diverse migliorie all’insegna anche dell’efficientamento energetico»

Al Tennis club sono in dirittura d’arrivo i lavori per la realizzazione del nuovo campo coperto polifunzionale, che riunisce all’interno di un’unica struttura due terreni di gioco completamente rinnovati e dotati di tribune per gli spettatori: la data prevista per la consegna è fissata intorno alla fine del mese, annuncia l’assessore ai Lavori pubblici Andrea Massera, «sostanzialmente in linea con i tempi previsti». Nel frattempo però nel complesso di via Vanoni sono stati eseguiti anche dei lavori aggiuntivi, introducendo «alcune migliorie» rispetto all’intervento iniziale e completando il tutto con una serie di opere all’esterno della nuova struttura, entrambi cantieri già arrivati al traguardo. Il progetto prevedeva, oltre alla realizzazione della copertura unificata per i due campi, il rifacimento completo degli impianti, da quello termico – con l’installazione di caldaie a condensazione per una migliore efficienza energetica – a quello elettrico, per finire con un’illuminazione tramite lampade a led.
«I lavori per la realizzazione della copertura sono ultimati – spiega Massera -, al momento è in corso la posa della pavimentazione dei campi da parte dell’azienda Mapei e ormai manca davvero poco all’apertura. La struttura dovrebbe essere a disposizione entro quindici-venti giorni, per la fine del mese. Rispetto al progetto iniziale è stato introdotto un potenziamento degli interventi per l’efficienza energetica, con l’utilizzo di una copertura a doppia membrana e di pareti laterali a doppio telo che consentiranno un migliore isolamento e quindi una riduzione dei costi per il riscaldamento».
Bollette più leggere per la gestione dei campi, dunque, ma anche meno consumi e meno emissioni, a vantaggio anche dell’ambiente. Intorno al nuovo campo polifunzionale, invece, è stato effettuato un potenziamento del sistema di raccolta delle acque bianche e sono state eliminate alcune piccole strutture preesistenti.
Per le migliorie il Comune ha autorizzato – con una perizia suppletiva approvata una decina di giorni fa - una spesa di 36mila euro, mentre i lavori aggiuntivi sull’area esterna hanno comportato un investimento di circa 26mila euro. Cifre che non richiederanno altri stanziamenti economici da parte di palazzo Pretorio.
A breve, insomma, il Tennis club potrà sfruttare «due campi da gioco e una struttura bellissima», come ha sottolineato qualche tempo fa il presidente Orlando Salomoni. E per il prossimo anno il sodalizio che gestisce il complesso di via Vanoni lavora anche alla riapertura dell’area relax con la piscina all’aperto, con una vasca interrata.


© RIPRODUZIONE RISERVATA