Bormio lascia i turisti soddisfatti  Livigno è prima nelle recensioni
La località dell’Alta Valtellina non delude mai i suoi ospiti

Bormio lascia i turisti soddisfatti

Livigno è prima nelle recensioni

Unicredit ha commissionato a Travel Appeal lo studio che fotografa il turismo in Lombardia

Bormio è la località che lascia più soddisfatti i turisti e fra le sei destinazioni più recensite tra le città lombarde nell’ultimo anno c’è anche Livigno.
L’Alta Valtellina conquista posizioni di primissimo piano nella graduatoria dello studio commissionato da UniCredit a Travel Appeal.
Dopo Milano sono Bergamo, Sirmione, Como, Desenzano del Garda e Livigno le destinazioni più recensite nell’ultimo anno e anche quelle che registrano i migliori risultati per soddisfazione degli ospiti che alloggiano nelle strutture cittadine, in media con il 90% di sentiment positivo.
Ma è Bormio il comune dove si registra maggior soddisfazione con un valore del 91,4%.
«Il turismo è un volano strategico per la crescita dell’economia locale e permette di valorizzare anche asset fondamentali della regione, come l’arte, la cultura, il patrimonio storico e paesaggistico, l’agroalimentare, l’enogastronomia», ha sottolineato Giovanni Solaroli, regional manager Lombardia di UniCredit, aggiungendo che il sostegno dell’istituto non si limita all’assistenza creditizia.
Il Gruppo, attraverso lo specifico programma UniCredit 4 Tourism, tra il 2015 e il 2018 ha anche erogato 2,4 miliardi di euro, superando di 400milioni il target fissato al lancio dell’iniziativa.
La soddisfazione degli ospiti che nell’ultimo anno hanno soggiornato in Lombardia, secondo il report Travel Appeal, è piuttosto elevata: il sentiment positivo generato dall’analisi di oltre 1,6 milioni di recensioni è dell’87,5%, con il comparto degli appartamenti e delle strutture extralberghiere che rispondono meglio alle aspettative dei viaggiatori. Gli stranieri, che rappresentano il 48% delle recensioni totali, superano la media generale di soddisfazione di 1,6 punti.
In generale, le recensioni subiscono una flessione del -4% nell’ultimo anno.
Tra gli ospiti stranieri i tedeschi (14%) sono i primi per recensioni, seguiti da francesi (8%) e svizzeri (7%), mentre i più soddisfatti sono gli americani (88,5%), con russi (87,8%) e svizzeri (87,4%).
La qualità delle camere è l’elemento di spicco nell’esperienza di soggiorno, in particolare nella ricettività alberghiera ed extra alberghiera. Molta attenzione è riservata all’accoglienza, alla ristorazione e alla posizione dell’alloggio.
La densità di esercizi ricettivi alberghieri ed extra-alberghieri è maggiore nelle circoscrizioni di Sirmione, Limone del Garda e Milano. Milano, Bergamo e Como si posizionano ai primi tre posti per indice di potenzialità turistica.
Dalla ricerca emerge anche - è questo in Valtellina non è certo motivo di sorpresa - che il binomio “turismo-agricoltura”, costituisce una chiave di volta per la crescita economica del territorio.
La regione si posiziona al terzo posto per numero di prodotti alimentari a denominazione di origine ed è sempre più conosciuta a livello internazionale anche sotto il profilo vitivinicolo: l’88% della produzione totale di vini è di qualità. La regione vanta 42 vini a denominazione di origine.


© RIPRODUZIONE RISERVATA