Bormio è pronta a tingersi di granata
Il pullman del Torino arriverà a Bormio nel corso della giornata di oggi per l’inizio del ritiro

Bormio è pronta a tingersi di granata

Torino atteso nel pomeriggio nella Magnifica Terra dove si fermerà fino al 22 luglio per il raduno estivo. Mister Mazzarri avrà a disposizione numerosi componenti della rosa, tra cui il cannoniere “Gallo” Belotti

Nell’odierna fascia oraria che va dalle 17 alle 18 il Torino arriverà a Bormio.
Ad attendere gli atleti della società del presidente Urbano Cairo, al sesto ritiro pre campionato bormino che quest’anno durerà fino al 22 luglio, ci sarà il presidente della sezione calcio dell’Us Bormiese, Paolo Bazzeghini, fresco di riconferma triennale.
«È vero che ormai abbiamo acquisito una grande esperienza avendo gestito parecchi ritiri precampionato di società professionistiche, ma il nostro segreto per far bene è quello di non cullarci sugli allori, ma di affrontare l’esperienza con la stessa attenzione che abbiamo avuto in occasione del primo ritiro della Fiorentina - la sua considerazione -. È sempre stata questa la nostra forza. La macchina organizzativa è pronta. Ogni gruppo di lavoro ha il proprio compito, chi cura il campo, chi gli spogliatoi, chi la parte esterna».
Non solo. «I rapporti con i dirigenti del Torino sono affidati al nostro direttore generale Stefano Faifer. La suprema regia è quella del presidente dell’Us Bormiese, Pierluigi Spechenhauser», sottolinea sempre Bazzeghini.
Il Torino come sempre alloggerà al Palace Hotel di Elia Dei Cas. Il primo allenamento è fissato per domani mattina sul campo di via Manzoni.
Mister Walter Mazzarri ha deciso che solamente una delle due sedute quotidiane sarà aperta al pubblico.
Tutti i tifosi granata invece potranno ammirare sabato 14 luglio alle 17 l’esordio di capitan Belotti e compagni. Il primo avversario del Toro sarà la Bormiese che milita in Seconda categoria.
Sabato sera nella piazza del Kuerc è prevista la presentazione della squadra ai tifosi, grazie alla giornalista di Torino Channel, Ilenia Arnolfo e allo speaker ufficiale del Torino, Stefano Venneri.
Nel successivo fine settimana, quello di sabato 21 e domenica 22, il Toro scenderà in campo per le altre due amichevoli stagionali. Sabato 21 alle 17 è prevista la sfida contro la Pro Patria, formazione di Lega Pro.
Il test finale del ritiro bormino è in programma domenica 22 alle 16 contro il Renate, sfida tradizionale sul campo di Bormio.
Il Torino che sale in Valtellina al momento non è molto differente da quella dello scorso anno. Il presidente Urbano Cairo è riuscito a trattenere le stelle della squadra, i tre nazionali azzurri “Gallo” Belotti, il portiere Sirigu e Baselli. Sul fronte nuovi arrivi c’è il difensore Izzo dal Genoa.
Non ci saranno gli stranieri, che sono stati impegnati nei Mondiali di Russia (l’argentino Ansaldi, il serbo Ljajic, il nigeriano Obi e il senegalese Niang), che si uniranno al gruppo solo successivamente.
Quest’anno sono state studiate delle formule ad hoc per portare a Bormio ancora più tifosi granata che in passato. Chi resterà a casa potrà gustarsi ogni istante del ritiro a Bormio grazie alle dirette alle 12 e alle 17 assicurate quotidianamente da Torino Channel, la tivù granata che proporrà live le amichevoli.
Questa nel dettaglio la rosa in ritiro con l’aggiunta di alcuni giovani della Primavera.
Portieri: Sirigu e Ichazo. Difensori: Nkoulou, Barreca, Moretti, Bonifazi, De Silvestri, Izzo. Centrocampisti: Acquah, Baselli, Valdifiori, Rincon. Attaccanti: Belotti, Iago Falque, Berenguer, Edera.


© RIPRODUZIONE RISERVATA