Arrestato: in auto abiti rubati  e diversi attrezzi per lo scasso
Un controllo dei carabinieri della compagnia di Sondrio (Foto by foto d’archivio)

Arrestato: in auto abiti rubati

e diversi attrezzi per lo scasso

Controlli dell’Arma. In manette trentenne peruviano senza fissa dimora

Quattro persone denunciate per furto e diverse patenti ritirate sulle strade

Quando i carabinieri di Ardenno lo hanno fermato lo hanno trovato al volante di un’auto sprovvista di copertura assicurativa e radiata dalla circolazione. Ma non solo: nella vettura i militari hanno trovato anche numerosi capi di alta moda, che erano stati rubati nei giorni scorsi in alcuni negozi di Morbegno e di Lecco, del valore di circa duemila euro. E nel bagagliaio c’erano anche arnesi atti allo scasso e dispositivi elettronici per l’elusione dei sistemi antitaccheggio. Per questo l’uomo al volante - un trentenne peruviano con precedenti di polizia e senza fissa dimora sul territorio - è stato arrestato dai militari. Una parte della refurtiva è stata restituita ai commercianti. Si sta cercando ora di individuare i legittimi proprietari degli altri capi di abbigliamento e sono in corso accertamenti anche sull’auto.
I carabinieri di Berbenno, invece, hanno denunciato due minorenni stranieri residenti in Valtellina perchè ritenuti responsabili di alcuni furti commessi nelle scorse settimane nel centro commerciale di Castione Andevenno.
Sono stati denunciati anche due cittadini italiani già noti alle forze dell’ordine accusati di aver rubato numerose confezioni di profumo di marche prestigiose del valore di circa duemila euro, dopo aver rimosso i dispositivi antitaccheggio dalle confezioni. La merce stata tutta recuperata e restituita, prima che potesse essere ricettata.
I controlli fatti dai carabinieri sulle strade in vista delle feste natalizie, inoltre, hanno portato a denunce e al ritiro di alcune patenti. Nel dettaglio, i carabinieri di Ponte in Valtellina ed il Nucleo Radiomobile di Sondrio, hanno ritirato due patenti di guida, denunciando a piede libero due persone, entrambe residenti in provincia, perché sorpresi alla guida delle loro autovetture con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti. Anche i carabinieri di Berbenno, hanno deferito un cittadino straniero, risultato positivo all’accertamento tossicologico sull’assunzione di sostanze stupefacenti, mentre era alla guida della propria auto ritirando l’abilitazione alla guida.
Un giovane della Bassa Valle, invece, è stato denunciato con l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale. Durante un controllo non si era fermato all’alt, tentando la fuga, ma era stato fermato e i successivi riscontri hanno evidenziato il suo stato di ebbrezza. I militari hanno trovato anche hashish e “marijuana” in quantità riconducibili ad un uso personale, che l’autista ed il passeggero che era con lui in auto, avevano cercato di far scomparire alla vista dei militari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA