Turismo, vino e cibo   ed eventi all’aperto  «È la Beautiful Valley»
I Calici di stelle nell’agosto scorso a Sondrio

Turismo, vino e cibo

ed eventi all’aperto

«È la Beautiful Valley»

Quattro iniziative per l’estate del Consorzio in collaborazione con il Comune

Da giugno a settembre attraverso la Strada del vino

Dal ritratto al panorama, tanto per usare il linguaggio della bellezza pittorica, dove il ritratto è il vino e il panorama l’intero territorio con tutto ciò che ci sta dentro in termini di produzione, accoglienza, offerta, natura e biodiversità.

È uno sguardo ampio, come ormai ci ha abituato ad avere, quello del Consorzio dei vini di Valtellina che per l’imminente stagione estiva punta tutto sull’outdoor e presenta una serie di iniziative che provano a mettere insieme aspetti diversi strizzando l’occhio al turismo e all’accoglienza. E lo fa trovando una preziosa collaborazione nel Comune di Sondrio.

In programma ci sono quattro eventi, il primo il 19 giugno, l’ultimo il 18 settembre, per raccontare quella che a tutti gli effetti è e vuole sempre più imporsi come “Beautiful valley”: “Mangiar per vigne”; “Merenda in vigna” (sabato 24 luglio); “Calici di stelle” (8/9 e 10 agosto) e “Winelab & food” a chiudere a Chiavenna. Tutti improntati, come ha sottolineato presentandoli il direttore del Consorzio Andrea Gandossini, alla ricezione e all’attrattività turistica.

«Eventi all’aperto che mirano alla relazione e alla squadra - ha aggiunto Giacomo Mojoli, consulente del Consorzio - per un turismo trasversale. Il vino diventa un ulteriore strumento per raccontare il territorio nel suo complesso. Stiamo lavorando per una Beautiful green valley».

Una Valle che, ha sottolineato Danilo Drocco, fresco presidente del Consorzio vini, ancora poco conosciuta ha però tanto da offrire. «Per me è stata una grande fortuna poter venire qui - ha detto Drocco di origini piemontesi da tre anni winemaker della Nino Negri - perché questa è una valle straordinaria dal punto di vista dei vini. Siamo in una zona unica che in questo momento è anche fortunata perché vi si coltiva il Nebbiolo che è uno dei vitigni più famosi al mondo e con il cambiamento climatico non sta avendo i problemi che il riscaldamento sta provocando altrove».

Sul portale della Strada del vino di Valtellina si trovano tutte le offerte a disposizione. E a breve anche gli eventi del Valtellina Wine festival. E proprio da lì ci si potrà iscrivere alle iniziative. Si comincia già venerdì 28 quando si potrà scegliere di prendere parte a “Mangiar per vigne”, il primo evento del calendario che il 19 giugno coinvolgerà 25 cantine e 15 ristoranti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA