Trasporti, pendolari ancora in castigo

Disagi sulla linea ferroviaria per Colico a causa dei lavori sui binari: saltano le coincidenze per Sondrio. A Chiavenna previsti bus sostitutivi per cinque corse al giorno. I sindacati: «Serve intervento risolutivo».

Trasporti, pendolari ancora in castigo
Studenti in attesa della coincidenza alla stazione di Colico
(Foto di Archivio)

Ci sono i bus sostitutivi per cinque corse giornaliere, ma i lavori sulla linea Colico-Chiavenna continuano ad essere problematici per tutte quelle corse che, invece, viaggiano normalmente su rotaia. Colpa dei ritardi che si accumulano e che fanno saltare le “coincidenze”. O quelle che una volta, visto che il termine non è considerato più corretto, venivano chiamate così.

Da qualche anno ogni tratta fa storia a sé e le coincidenze non sono garantite in caso di ritardi. È il sistema di gestione centrale, in base al traffico complessivo, a decidere se la coincidenza può aspettare o deve lasciare la stazione.

La denuncia della situazione arriva dalla Fit Cisl, che in questi giorni ha raccolto le lamentele dei viaggiatori: «Riceviamo numerose segnalazioni da parte di pendolari valchiavennaschi che utilizzano il treno per raggiungere Morbegno, Sondrio o Tirano e che ogni giorno e presumibilmente fino al 1 marzo, a causa dei lavori sui binari e dei conseguenti ritardi, hanno un’alta probabilità di perdere la coincidenza a Colico e, dunque, di arrivare al lavoro o a scuola con ritardi enormi - dice il responsabile Fit Michele Fedele - . Trenord ha correttamente informato i viaggiatori che, a causa dei lavori sul tratto di linea tra le stazioni di Colico e di Chiavenna, alcuni treni sono stati sostituiti da autobus e che gli altri potrebbero avere ritardi fino a dieci minuti. Fin qui tutto bene, infatti, a fronte dei lavori che si stanno svolgendo sulla linea, è accettabile la possibilità di un ritardo fino a soli 10 minuti, possibilità, peraltro, preventivamente e correttamente comunicata da Trenord agli utenti mediante apposito avviso. Il problema però è un altro ed è determinato dal fatto che Trenord, pur considerando la possibilità dei ritardi, non ha adeguato a Colico le coincidenze mattutine dei treni diretti a Tirano/Sondrio. Pertanto, i numerosi viaggiatori valchiavennaschi rischiano, a causa del ritardo già preventivato, di non trovare la coincidenza a Colico e di dover attendere il treno seguente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA