Traforo del Mortirolo, si parte  Finanziato lo studio per valutarlo
La strada che porta al Passo del Mortirolo (Foto by archivio)

Traforo del Mortirolo, si parte

Finanziato lo studio per valutarlo

Annunciato da Ugo Parolo, sottosegretario regionale, l’avvio dell’iter di progettazione dell’opera.

Per ora si tratta di avviare uno studio di “pre-fattibilità”, dunque l’inizio dell’iter di progettazione, ma resta un primo importante passo quello annunciato ieri da Ugo Parolo, sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia con delega alle Politiche per la montagna.

Il riferimento va al finanziamento di uno studio di pre-fattibilità – appunto - per la valutare la realizzazione del traforo del Mortirolo esclusivamente ferroviario (e non anche stradale) al centro del protocollo fra Regione e Province di Sondrio e Brescia, cui si è dato avvio ieri e che prevede anche la valorizzazione dell’area del passo.

Un’area che «rappresenta - afferma il sottosegretario - un emblema per il territorio lombardo sia in termini sportivi che di qualità ambientale: oggi è una barriera tra i territori valtellinesi e bresciani, ma può rappresentare un’importante opportunità di sviluppo e di valorizzazione. Con quest’atto intendiamo prevedere azioni di valorizzazione in sinergia con quanto previsto dal progetto “Sistema dei passi alpini lombardi”, sviluppato da Regione Lombardia, attraverso il Parco nazionale dello Stelvio, che vuole coordinare azioni comuni tra lo Stelvio, il Gavia e da oggi anche il Mortirolo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA